Mondo

Convention repubblicana di Cleveland

Melania Trump parla di valori alla Convention repubblicana. Stampa Usa: ha plagiato Michelle Obama

La sposa del magnate è stata la star della prima giornata della tre giorni di Cleveland, che dovrebbe incoronare Donald Trump come candidato repubblicano alle presidenziali dell'8 novembre

Il candidato repubblicano Donald Trump con sua moglie, Convention di Cleveland (AP Exchange)

"Mio marito è pronto a guidare questa grande nazione e a combattere ogni giorno per un futuro migliore". Il discorso pronunciato da Melania Trump nel primo giorno della convention repubblicana ha impressionanti analogie con quello che fu pronunciato da Michelle Obama alla convention democratica nel 2008 e molti media Usa accusano di plagio la aspirante nuova first lady.

La sposa del magnate è stata la star della prima giornata della tre giorni di Cleveland, che dovrebbe incoronare Donald Trump come candidato repubblicano alle presidenziali dell'8 novembre. Ecco per esempio una delle frasi della discordia pronunciate dalla ex modella slovena, in cui faceva riferimento al fatto di essere cresciuta nella Ex Jugoslavia: "Da molto giovane i miei genitori mi hanno inculcato i valori che lavorare duro per avere ciò che vuoi nella vita, che la tua parola è sacra e bisogna rispettare le promesse e trattare la gente con rispetto", ha detto. Parole molto simili a quelle pronunciate da Michelle Obama otto anni fa: "Barack e io siamo stati educati con valori molto simili: lavorare duro per ciò che vuoi nella vita, il fatto che la tua parola è sacra e che bisogna rispettare le promesse, trattare la gente con dignità e rispetto". 

Nel suo discorso, Melania ha affermato che questi valori devono essere trasmessi ai più piccoli affinché "i bambini in questo Paese sappiano che l'unico limite ai propri successi è la forza dei sogni e quanto siano disposti a lavorare per realizzarli", frase quasi identica a quella pronunciata da Michelle Obama. Poi, in un altro passaggio, la moglie di Trump ha elogiato le virtù del padre: "La sua integrità, comprensione e intelligenza si riflettono oggi in me e nel mio amore per la mia famiglia e per questo Paese", ha detto.

Otto anni fa, Michelle Obama aveva affermato che "integrità, comprensione e intelligenza" della madre si riflettevano nelle sue due figlie. Al termine dell'intervento, mentre già rimbalzavano le prime accuse di plagio sui social, Donald Trump ha pubblicato su Twitter questo post: "È stato un onore presentare mia moglie, Melania. Il suo discorso e il suo portamento sono stati incredibili. Molto orgoglioso".

Intanto, però, la maggior parte dei media Usa cominciavano a riportare le "sorprendenti similitudini" fra i due discorsi, mentre alcuni che hanno osato di più, come la Cnn, accusavano Melania Trump direttamente di "plagio". "Almeno uno dei paragrafi del discorso di Melania Trump è una copia di quello di Michelle Obama alla convention democratica del 2008", scriveva la Cnn, aggiungendo che "il confronto delle trascrizioni mostra che il discorso di Trump segue, quasi parola per parola, quello della first lady".
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.