Economia

Nascono due colossi industriali dell'autotrazione

Cnh: scissione Iveco e Fpt a inizio 2021, coinvolti in Italia 11mila dipendenti

Si passerà da un unico colosso a due mega aziende, entrambe leader mondiali, una delle quali sarà dedicata all'autotrazione su strada e l'altra ai veicoli per l'agricoltura, le costruzioni e ai veicoli speciali. 

Con l'intento dichiarato di fare "powering sustainabale transformation", ovvero "essere la forza motrice di un cambiamento sostenibile", CNH Industrial annuncia oggi il suo nuovo piano strategico quinquennale 2020-2024 "Transform 2 Win" ("Cambiare per vincere"). L'annuncio avviene durante il Capital Markets Day a New York, negli Stati Uniti. In Italia lo scorporo delle attività di Iveco e Fpt  coinvolgerà in tutto 11.500 dipendendi (6.300 Iveco e 5.200 Fpt).    

I punti del piano quinquennale
Aumento del fatturato con un tasso di crescita annuo composto del 5%, significativa crescita degli investimenti annui per lo sviluppo prodotto per tutti i segmenti, per un totale di 13 miliardi di dollari fino al 2024, margine EBIT adjusted delle Attività Industriali all'8% entro il 2022 e al 10% entro il 2024, rendimento sul capitale investito delle Attività Industriali previsto al 20% (in crescita di 600 punti base rispetto al 2018) e risultato diluito per azione adjusted in crescita da 0,86 dollari (valore medio previsionale per il 2019) a 2 dollari entro il 2024, separazione delle attivita' "On-Highway" (segmenti veicoli commerciali e powertrain) e "Off-Highway" (segmenti agricoltura, costruzioni e veicoli speciali), che risulterà nella creazione di due società quotate, entrambe leader globali nei rispettivi settori.

Il programma di efficienza
Nell'ambito della strategia "Transform 2 Win", CNH Industrial ridurrà i costi operativi e aumenterà l'efficienza dell'insieme delle proprie attività attraverso la realizzazione di azioni di ristrutturazione mirate e altre voci, riunite in un Programma di Efficienza e altre specifiche iniziative che includono il processo di semplificazione. La completa attuazione di questo Programma è prevista per la fine del 2022. Gli oneri ante imposte relativi a questo Programma, per il periodo restante del 2019 e fino al 2022, sono attesi nell'intervallo tra 450 e 500 milioni di dollari, di cui 250 milioni di dollari come esborsi di cassa.

Nascono due colossi
Il piano "Transform 2 Win" include la separazione dei business "On-Highway" (stradale) e "Off-highway" (non stradale), perchè hanno differenti requisiti in termini di regolamentazione e di clientela e sono influenzati diversamente dai megatrend di settore, in costante accelerazione, relativi a digitalizzazione, automazione, propulsioni a basse o zero emissioni e "servitizzazione" (ovvero la sempre maggiore enfasi sull'offerta di servizi, correlati e specifici, in parallelo all'offerta di prodotti). L'operazione rafforzerà ulteriormente la posizione di leadership di entrambi i business "On-Highway" e "Off-Highway", posizionandoli in maniera più adeguata per consentire loro di raggiungere gli ambiziosi obiettivi del piano e, al contempo, per ottimizzare il potenziale di creazione di valore per gli azionisti. Con il progredire del processo di separazione dei due business, i punti chiave del piano finanziario, così come le azioni di ristrutturazione, saranno disaggregati in piani pro-forma per ciascuno dei due gruppi.

Fuoristrada
Il gruppo "Off-Highway", con un fatturato pro-forma delle attività industriali del 2018 pari a 15,6 miliardi di dollari, sarà principalmente un'azienda produttrice di macchine per l'agricoltura (75% dei ricavi), sostenuta dal business delle macchine per le costruzioni (19% dei ricavi). I veicoli speciali (6% dei ricavi) rimarranno nel gruppo "Off-Highway". Case IH, New Holland Agriculture e STEYR si consolideranno e si svilupperanno a partire dalle rispettive posizioni di mercato, dalle gamme prodotto ulteriormente rafforzate e da una distribuzione migliorata, nonché da investimenti in crescita per quanto riguarda le attività di automazione e digitalizzazione. CASE Construction Equipment e New Holland Construction, così come i mezzi pesanti da cava ASTRA si concentreranno sul migliorare la redditività, semplificare il portafoglio prodotti e aumentare le quote in segmenti per applicazioni specifiche. I veicoli da difesa e quelli antincendio Magirus svilupperanno ulteriormente le loro offerte, ai vertici del mercato per le rispettive clientele specializzate.

Su strada con Iveco
Il gruppo "On-Highway" di nuova quotazione, con un fatturato pro-forma delle attività industriali di 13,1 miliardi di dollari, comprenderà i marchi di veicoli commerciali IVECO, IVECO BUS e Heuliez Bus (69% dei ricavi), insieme alle attività motoristiche di FPT Industrial (31% dei ricavi). La posizione di mercato e la gamma prodotto dei marchi IVECO saranno ulteriormente rafforzate con investimenti sul prodotto e miglioramenti tecnologici. FPT Industrial continuerà a offrire soluzioni di motorizzazione ai vertici del mercato e accelererà lo sviluppo di soluzioni a propulsioni alternative. FPT Industrial rimarrà un fornitore chiave del business "Off-Highway" tramite un accordo di fornitura a lungo termine.
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.