Cultura

Misteriosa autrice de L'Amica geniale

Elena Ferrante diventa editorialista sul Guardian e scrive del suo primo amore

Elena Ferrante (dettaglio di una pagina web da theguardian.com)

Il racconto del suo primo amore: questo l'esordio di Elena Ferrante come editorialista del quotidiano britannico Guardian nell'edizione del fine-settimana.

La scrittrice, famosa per il ciclo de 'L'Amica geniale', ha voluto iniziare parlando delle prime volte "cui guardiamo sempre con eccessiva indulgenza" e anche se "sono state superate da tutte quelle seguite, ancora gli attribuiamo il potere dell'irripetibile".     

Da qui, il racconto del primo amore, "molto alto, molto magro e a me sembrava bellissimo. Lui aveva 17 anni, io 15".

"Di certo ho amato quel ragazzo al punto che, vedendolo, perdevo ogni percezione del mondo, e mi sentivo vicina a svenire, non per debolezza ma per eccesso di energia". Ma lui, dice la scrittrice, "mi trovò superflua e fuggì perché aveva altre cose da fare".

Ripensando a quei momenti, la scrittrice riconosce che quello che ricorda "distintamente" è il suo "stato di confusione. O meglio, più ci lavoravo, più mi concentravo sulle carenze: memoria vaga, incertezza sentimentale, ansietà". E andando avanti, quello che veniva alla mente colorava l'esperienza di "malinconia stereotipata dell'adolescenza".

"È per questo che ho detto, è abbastanza per le prime volte. Quello che eravamo all'inizio è solo una vaga macchia di colore contemplata dal limite di ciò che siamo diventati".
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.