Mondo

Usa 2016

3,3 milioni di elettori hanno già votato, boom di donne negli Stati chiave

Intanto dalle prime analisi risulta innocua la polverina trovata negli uffici campagna Clinton a New York. Gli uffici, all'11mo piano di un edificio di Brooklyn, sono stati evacuati dopo che gli addetti alla campagna hanno aperto un plico postale e trovato la polverina.

Hillary Clinton e Donald Trump, Alfred Smith Memorial Foundation Dinner, New York (Ap)

Mancano oltre due settimane all'Election Day negli Stati Uniti, ma 3,3 milioni di americani hanno già votato scegliendo il sistema dell' early vote, ormai permesso in quasi tutti gli stati americani. Ed è cresciuto il numero degli elettori democratici che hanno scelto di votare con grande anticipo negli stati chiave, dove, in particolare, si registra un rilevante aumento delle donne che hanno votato durante le polemiche sulle dichiarazioni volgari e sessiste di Donald Trump.

L'analisi condotta dalla Cnn su dati della società Catlist indica un altro segnale positivo per Hillary Clinton che arriva dall'early vote: anche in stati roccaforte del Gop, il numero dei democratici che è andato già a votare è nettamente aumentato, mentre sono diminuiti i repubblicani.  Ma forse il dato più interessante è quello del boom di voti in anticipo arrivate dalle elettrici negli stati chiave: in North Carolina hanno già votato 87mila donne registrate come democratiche e 60mila registrate come repubblicane, secondo i dati citati da Politico. In Florida, il 55% delle 880mila persone che hanno già votato sono donne. Anche in Georgia - che è uno dei pochi battleground dove il repubblicano è in testa - sono state soprattutto le donne finora a votare in anticipo, e al momento tra gli early voter Clinton sarebbe in vantaggio, secondo un sondaggio pubblicato ieri.
 
Evacuati gli uffici della Clinton per polvere sospetta 
La sede della campagna di Hillary Clinton a Brooklyn è stata evacuata ieri sera a causa della scoperta di una polvere bianca sospetta in una busta. La busta, scrive il New York Post citando fonti della polizia, era stata recapitata all'ufficio di Manhattan della Clinton, dove era stata aperta da due stagisti alle 17:00. Gli stagisti l'hanno poi portata nella sede della campagna a Brooklyn. Quattro persone sono state esposte alla polvere ed è stato evacuato l'intero piano. Subito sono partiti i test per stabilire di quale sostanza si trattasse e, secondo la Cnn, qualche ora dopo  i risultati dei primi controlli escluderebbero che la polvere sia nociva. Ma si indaga a ancora.


Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.