Ambiente

Sfida a Trump

Entro il 2045 la California conterà solo su energie pulite

Pale per energia eolica,Palm Springs, California (Gettyimages)

di Valentina Martelli

2045. Questa è la data impressa sulla legge firmata dal Governatore californiano Jerry Brown. Entro quell’anno tutta l’energia prodotta e consumata nello Stato dovrà provenire da fonti rinnovabili, dal solare, all’eolico, all’idroelettrico. La California diventa così, dopo le Hawaii, il secondo degli stati Usa a passare un provvedimento del genere.

La “100% clean” è l’ultimo di una serie di ambiziosi obiettivi fissati dallo Stato per combattere gli effetti dei cambiamenti climatici e arriva a pochi giorni dall’inizio, a San Francisco, del 'Global Climate Action Summit'. Vertice internazionale delle città e delle imprese sul clima – al quale prenderanno parte anche diverse realtà italiane -, che si tiene a metà strada da Parigi 2015 e 2020 e che è stato organizzato dal governatore Brown come risposta alle politiche federali dell’amministrazione Trump, che ignora le questioni ambientali. Voluto per spingere i governi a “intensificare” gli impegni nazionali contro le cause dei devastanti cambiamenti climatici, il Global Climate Action Summit sarà, da un lato un momento per celebrare comunque gli importanti risultati raggiunti da alcuni stati, città, aziende, investitori e cittadini rispetto alle azioni per il clima. Dall’altro diventerà il punto di partenza per definire nuovi impegni mondiali e innescare attività finalizzate alla riduzione della curva delle emissioni entro il 2020.

Intanto la California con la nuova legge, che scatenerà sicuramente le reazioni di Trump, si conferma all'avanguardia, nelle politiche ambientali per la lotta ai cambiamenti climatici. Già ora il 44 per cento dell’energia prodotta dallo stato è frutto di fonti rinnovabili. Un traguardo ottenuto grazie ad una politica sui prezzi (il calo, ad esempio, del costo dei pannelli solari) e alle tecnologie (pale e rotori degli impianti eolici più efficienti e miglioramento dei sistemi di accumulo). La California, inoltre è anche il primo Stato che, per legge, ha imposto pannelli solari per le nuove case in costruzione.

La ‘road map’ per raggiungere l’ambizioso obiettivo del 100% rinnovabile è inserita nella proposta di legge, oggi legge, scritta dal senatore californiano Kevin De Leon, che prevede che entro il 2025 il cinquanta per cento del sistema elettrico dello Stato sia alimentato da risorse energetiche rinnovabili. Quota che salirà al sessanta per cento entro il 2030, per arrivare al 100 per cento entro il 2045.
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.