Italia

Dottoressa guardia medica subisce tentativo di violenza

Avvenuto durante visita domiciliare. I fatti nel Salento

Auto polizia

Una dottoressa in servizio nella guardia medica in un paese del Salento ha subìto un'aggressione a sfondo sessuale da parte di un paziente che aveva richiesto una visita domiciliare durante il turno di notte.

Secondo quanto riferisce il presidente dell'Ordine dei Medici di Lecce, Donato De Giorgi, la donna  riuscita a divincolarsi, è fuggita e ha chiamato il 113.

L'episodio si è verificato nello scorso fine settimana. E' fortemente provata - riferisce De Giorgi - ma pare non abbia subìto conseguenze fisiche.

"Esprimo tutto il mio sdegno per l'ennesimo caso di violenza subita da una dottoressa a Lecce. Questa è solo punta dell'iceberg. Abbiamo istituito osservatorio contro violenza sui medici con la Fnomceo per trovare insieme misure concrete contro violenza dentro e fuori studi medici". Lo
scrive su Twitter il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.<blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="it" dir="ltr">Esprimo tutto il mio sdegno per l&#39;ennesimo caso di violenza subita da una dottoressa a Lecce. Questa è solo punta dell&#39;iceberg. Abbiamo istituito osservatorio contro violenza sui medici con la FNOMCEO per trovare insieme misure concrete contro violenza dentro e fuori studi medici</p>&mdash; Beatrice Lorenzin (@BeaLorenzin) <a href="https://twitter.com/BeaLorenzin/status/971786589239152640?ref_src=twsrc%5Etfw">8 marzo 2018</a></blockquote>
<script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.