Economia

Ecomomia

Bce: ripresa sostenuta ma serve ancora ampio stimolo

Tassi bassi ancora "a lungo". Ribadite le nuove stime economiche, anticipate da Draghi a metà dicembre. Pil a 2,4% nel 2017, 2,3% nel 2018.  L'inflazione non agguanta il 2% neanche nel 2020

Logo Euro Bce (Getty images)

La ripresa nell'Eurozona prosegue "aritmo sostenuto" con un "significativo miglioramento delle prospettive di crescita". Tuttavia "un ampio grado di stimolo monetario rimane necessario", a fronte di un'inflazione che rimane moderata e deve ancora mostrare "segnali convincenti di una protratta tendenza al rialzo". Lo scrive la Bce nel bollettino economico

L'istituto di Francoforte nota anche che l'economia mondiale si espande a ritmi sostenuti, e ci sono segnali crescenti di sincronizzazione. Per l'Eurozona, la Bce conferma le proiezionidi inizio dicembre "riviste al rialzo in misura considerevole".
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.