Scienza

La scoperta dell'Università nazionale australiana

Buco nero dalla massa come 20 miliardi di Sole

Si tratta del buco nero più grande e più veloce mai scoperto. E se fosse al centro della nostra via Lattea, brillerebbe dieci volte di più di una luna piena. 

buco nero, cielo, stelle polvere di stelle, massa (Pixabay)

"Un mostro cosmico che divora una massa equivalente al nostro sole ogni due giorni". Lo hanno descritto così gli astronomi che hanno scoperto un nuovo ed enorme buco nero nell'Universo, con una massa di 20 miliardi maggiore rispetto a quella del nostro Sole e una velocità di espansione doppia rispetto a qualsiasi altro mai scovato prima.

La scoperta dell'Università nazionale australiana (Anu) è stata annunciata sulla rivista "Publications of the astronomical society of Australia".

Nato quando l'Universo era giovanissimo e molto distante dalla Terra, si espande a un'incredibile velocità e con incredibile velocità sta divorando la materia che lo circonda. "Cresce così rapidamente da brillare migliaia di volte di più di un'intera galassia", hanno fatto sapere i ricercatori.

Christian Wolf, della Research School of Astronomy and Astrophysics dell'Ateneo e coordinatore della ricerca ha dichiarato con suo stesso stupore: "Questo massiccio buco nero emette quantità enormi di energia, composta principalmente da luce ultravioletta e da raggi x". Se fosse al centro della nostra via Lattea, brillerebbe dieci volte di più di una luna piena. Apparirebbe come una stella incredibilmente luminosa che farebbe scomparire dalla vista tutte le stelle del cielo".
 
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.