Cultura

Salone del Libro di Torino: il presidente Bray annuncia le dimissioni

Massimo Bray

Massimo Bray vuole dimettersi dalla Presidenza del Salone del Libro di Torino. È stato lo stesso ex ministro a confermare le indiscrezioni degli ultimi giorni comunicando la propria intenzione al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, e alla sindaca di Torino, Chiara Appendino. L'addio potrebbe essere ufficiale già nei prossimi giorni, così da permettere alle istituzioni locali di procedere con la nomina del sostituto.  

"Spero ancora non sia vero, perché la nostra è una grande squadra. Se invece dovesse confermare le dimissioni, ne sarei davvero dispiaciuto". Così il direttore editoriale del Salone del Libro di Torino, Nicola Lagioia, in merito al possibile addio di Massimo Bray dalla presidenza del Salone del Libro di Torino. "Ho sentito Bray nei giorni scorsi e dalla nostre conversazioni non era trapelato nulla della sua volontà di lasciare", precisa Lagioia. "Sono convinto, comunque, che il Salone ce la farà: abbiamo una squadra vincente, con la quale ho lavorato tutta l'estate alla prossima edizione, e la fiducia del pubblico e degli editori. Spero davvero che per la nostra manifestazione tanto amata questa sia l'ultima turbolenza".
Informativa breve

Il sito Rai utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui - Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.