Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/anteprima-maker-faire-rome-2015-2ee68884-8070-4af1-8d77-fc17dcdbda91.html | rainews/live/ | (none)
TECH

Anteprima all'ex Dogana di San Lorenzo

Su il sipario per l'edizione 2015 della Maker Faire

"Roma deve tornare ad essere la capitale dell'innovazione", ha detto il Digital Champion Riccardo Luna. Dal 16 al 18 ottobre oltre 600 espositori da tutto il mondo saranno all'università La Sapienza di Roma. Tra le attrazioni anche una voliera per droni, un’area dedicata alla musica e l’Area Kids per i bambini

Condividi
di Celia GuimaraesRoma All'edizione della Maker Faire 2015 ci saranno più che mai grandi numeri e attrazioni per l'intera famiglia. Oltre 600 espositori da tutto il mondo con le loro invenzioni e i loro progetti e un'idea per il futuro. Tra le attrazioni anche una voliera per droni, un’area dedicata completamente alla musica e l’Area Kids per i bambini. In programma anche light talk, workshop e laboratori con attività interattive per grandi e piccoli.

Luci sull'anteprima
E' durata un paio d'ore l’anteprima della Maker Faire Rome 2015, una Conference dedicata  agli innovatori romani, dal titolo “Made in Rome, How to Remake the Eternal City”, presentata da Riccardo Luna con diretta in streaming. Sul palco sono intervenuti Paco Lanciani, fisico e divulgatore scientifico e noto collaboratore di Piero Angela. Ma tra gli ospiti anche diverse personalità di rilievo: Carlotta Sami, Portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), Gianluca di Girolami, Presidente UISP (Unione Italiana Sport per Tutti), Alessandro Messina, Direttore Generale Banca Etica, Andrea Lupi, Segretario Generale Fondazione Montessori, tra molti altri.


Una nuova Roma
Un video di Oliver Astrologo dà il via all'anterpima della Maker Faire, sono quasi le 19. “Vogliamo partire da una nuova Roma, quella di Roma capitale dell’innovazione”, ha esordito il Digital Champion e fautore dell’evento, Riccardo Luna aprendo la serata subito dopo la presentazione del filmato oleografico sulla capitale, “visto e condiviso da migliaia di persone”.

Dal degrado alla protesta
La parlamentare e virologa nonché mancata veterinaria Ilaria Capua legge un suo scritto su Roma e parla della bellezza della città in mezzo al degrado delle strade, sporcizia, buche e immondizia. Uno studente della Sapienza interrompe l’evento, vuole dire la sua, Riccardo Luna stravolge la scaletta e lo accoglie così che tutti possano ascoltare la sua protesta: cita ‘Maker Faire per chi’, la campagna contro la scelta della location, l’università La Sapienza, che ha comportato, a suo dire, disagi per ricercatori, lavoratori, studenti dell’Ateneo romano. Segue intermezzo musicale: You’ve got a friend.

L'antifurto e gli sms
E ecco che vengono presentate le prime storie di innovazione. Perché quando si parla di Roma negli ultimi tempi su pensa subito a cose negative. Eppure, è la tesi che si vuole dimostrare, negli ultimi anni a Roma sono nate startup di successo, incubatori di impresa che hanno dato linfa e speranza a tanti giovani.
E così si susseguono in diretta gli innovatori romani, a cominciare dall’inventore dell’antifurto perfetto rifiutato dalle Case automobilistiche che racconta anche come gli italiani hanno creato il protocollo sms per i cellulari gsm che ancora oggi usiamo nei telefonini.

Le case smart
Poi la giovane architetto e professore Chiara Tonelli, ex conduttrice televisiva che ha partecipato con il suo gruppo alla competizione internazionale Solar Decathlon per costruire le case del futuro. Con un progetto per le periferie romane questo gruppo ha vinto il primo premio. Arriva per un saluto Dale Dogherty, che della Maker Faire è l’inventore. “Non parlo italiano ma ci sto lavorando, buon lavoro alla Maker Faire Rome”, dice Dale.

L'entusiasmo divulgatore
Paco Lanciano, storico collaboratore di Piero Angela, parla del suo rapporto con Roma, dove è nato, e con il celebre divulgatore scientifico. Indietro nel tempo quando era a Pasadena, in California, spiega la sua rinuncia a Los Angeles per tornare nella sua città, dove ha continuato a fare l’astrofisico e il divulgatore. Ma dice di aver capito da poco che usando la tecnologia si può trasferire l’entusiasmo, la passione di chi sa molto a chi non è un esperto.  Un video che ricostruisce i Fori romani conclude la sua presentazione. Altri saluti istituzionali, altre storie di innovazione, dopo due ore di anteprima la Maker Faire di Roma è pronta a partire. Non senza prima aver dato la parola alla giovane fondatrice di Codemotion, che da domani dovrà tenere a bada diecimila ragazzini.



Gran finale musicale con 'Roma Capoccia' di Antonello Venditti, probabilmente anche un omaggio ai tifosi romanisti oltre che alla capitale d'Italia.

L'inaugurazione
La conferenza ufficiale di apertura di Maker Faire Rome invece è in programma il 16 ottobre, dalle 11.30 alle 13.30 nell’Aula Magna dell’università La Sapienza. “Life with the machines “, condotta da Riccardo Luna, vedrà anche quest’anno ospiti eccellenti. La partecipazione alla Opening Conference è gratuita previa registrazione.
Condividi