TECH

Cupertino

Apple, Cook sale sul palco: "Steve Jobs un genio, è nostro dna"

Condividi
Apple ha iniziato il suo evento dando il benvenuto per la prima volta allo "Steve Jobs Theater", la sala da mille posti nel nuovo campus del gruppo a Cupertino (California). Un commosso Tim Cook, il Ceo che ha preso le redini dell'azienda dopo la morte del suo cofondatore, ha spiegato che lo "spirito e la filosofia di Steve Jobs saranno sempre il dna di Apple". Per questo l'evento odierno è iniziato con il palco vuoto, uno schermo con la sola scritta "Welcome to the Steve Jobs Theater" e la voce di Jobs.

Quando Tim Cook sale sul palco del "Teatro Steve Jobs", costruito all'interno della nuova sede di Apple, per l'evento di lancio del nuovo iPhone dice: ''È l'onore di una vita darvi il benvenuto in questo teatro''. ''Non c'è un giorno che non pensiamo a Steve Jobs'' aggiunge mentre dietro di lui scorrono le immagini di Jobs. ''È stato un genio - spiega - dedichiamo questo teatro a Steve perché amava giorni come questo, e non solo per rendergli tributo ma anche per ispirare nuove generazioni". 

Oggi si presenta lo smartphone del decennale: il primo iPhone è del 2007. Oggi arrivano l'iPhone 8 e 8 plus, l'iPhone X, l'aggiornamento di Apple Watch e Apple Tv e diverse altre novità. Tra gli appelli lanciati da Cook quello per aiutare chi ha subito la devastazione degli uragani: ''i nostri pensieri e le nostre preghiere'' sono con la Florida e il Texas, gli stati colpiti dagli uragani Irma e Harvey, ha affermato Cook, invitando tutti a effettuare donazioni per coloro che sono stati colpiti.
Condividi