MONDO

Imprevisti davanti alla telecamera

L'aquila "Zio Sam" attacca Donald Trump: il candidato non piace al simbolo degli Stati Uniti

Un filmato mostra il dietro le quinte di un set allestito per la rivista Time. L'uccello spettina l'esponente repubblicano e poi cerca di beccargli la mano. Lui commenta sorridendo: "Cosa non si farebbe per una copertina"

L'aquila "attacca" Donald Trump
Condividi
New York

Di sicuro non è stato amore a prima vista. Sul set allestito dalla rivista Time, per la quale stava concorrendo al titolo di "Persona dell'anno", Donald Trump ha avuto un'esperienza piuttosto difficile con un'aquila che era stata portata lì per simboleggiare il suo sogno di essere eletto presidente degli Stati Uniti.

L'uccello, chiamato  "Zio Sam", si è rivelato piuttosto dispettoso. Come mostra questo video, ha prima scompigliato l'acconciatura del candidato alle Primarie repubblicane. Poi, con uno scatto improvviso, ha minacciato di beccargli la mano. "Cosa non si farebbe per una copertina su Time", commenta scherzosamente Trump.
Condividi