Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/argentina-sconfitta-macri-borsa-giu-21f88869-019d-46db-a780-ef9af8ffca14.html | rainews/live/ | true
MONDO

Buenos Aires

Argentina, sconfitta Macri. Dollaro +34% e borsa giù del 31%

Macri riunisce il governo, voci di rimpasto

Condividi
Giornata nera dell'economia argentina dopo la sconfitta del presidente Mauricio Macri nelle primarie svoltesi ieri in vista delle presidenziali del 27 ottobre.

L'ampia 'punizione' di 15 punti (48 a 33) inflitta alla formula 'insieme per il cambiamento' di Macri dal 'ticket' Alberto Fernandez-Cristina Fernandez de Kirchner ('Fronte di tutti') ha scatenato una corsa al biglietto verde, da sempre bene risparmio degli argentini di fronte alle crisi.

Per effetto di questa forte domanda il peso ha subito una maxi svalutazione del 34% (da 49 a 61 pesos), simile a quella del 2015 poco dopo l'insediamento di Macri alla Casa Rosada.

Anche la borsa di Buenos Aires ha accentuato in giornata le perdite. L'indice Merval è andato in 'profondo rosso' (-31,57%), con forte penalizzazione per i settori finanziario ed energetico. Male anche i bond, che hanno ceduto il 17%, mentre il 'rischio paese' è cresciuto di 45 punti a quota 904.

Macri riunisce il governo, voci di rimpasto 
Il presidente argentino Macri ha convocato una riunione del governo a mercati chiusi a Buenos Aires per il pomeriggio locale (la sera italiana), mentre si susseguono voci e smentite di un possibile rimpasto di governo. Settori della coalizione 'Uniti per il cambiamento' hanno puntato il dito sul coordinatore del governo, Marcos Pena, quale responsabile della strategia che ha portato alla netta sconfitta elettorale. Fonti vicine a Macri hanno assicurato che dopo il vertice governativo, il capo dello stato farà "importanti dichiarazioni" ai media.
Condividi