Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/aviaria-h7n9-cina-influenza-morti-8c8060f1-1831-43bf-b488-716a6c9f89be.html | rainews/live/ | true
MONDO

Contagiato anche un ragazzino di 11 anni

Cina: influenza aviaria continua a colpire, speranze sul vaccino

Ancora una vittima in Cina a causa dell’influenza aviaria. Dall'inizio dell'anno il virus H7N9 ha contagiato 120 cinesi, causando 27 morti. Positivi i primi test del vaccino testato, fino ad ora, solo sugli animali

Condividi
Ancora una vittima in Cina a causa del virus dell’influenza aviaria H7N9. Le autorità sanitarie della provincia orientale dell'Anhui, come riporta la stampa locale, hanno confermato la morte di un uomo di 56 anni, originario della contea di Linquan.
 
Venerdì scorso, 7 febbraio, a morire era stata una donna di 81 anni di Shenzhen, nella provincia meridionale del Guangdong.

Contagiato anche un ragazzino di 11 anni 
Continuano ad aumentare i nuovi contagi: sempre nel Guangdong un ragazzino di 11 anni è risultato positivo al virus ma, secondo le informazioni rese dalla stampa cinese, le sue condizioni sarebbero stabili e non desterebbero eccessive preoccupazioni. In condizioni critiche invece un uomo di 66 anni della provincia dell'Anhui. La moglie lavora in un mercato di pollame.

27 morti nel 2014 
Dall'inizio di quest'anno in Cina sono oltre 120 i casi di contagio per il virus H7N9, di cui 27 sono morti. Le province più colpite sono quella dello Zhejiang e quella del Guangdong.
 
Vaccino, positivi i primi test 
Intanto i ricercatori a Shanghai hanno annunciato un primo successo nello sviluppo del vaccino contro il virus H7N9. Secondo quanto riporta l'Agenzia Nuova Cina il vaccino avrebbe passato i primi test preliminari sugli animali ma dovrà essere ancora testato per verificare la sua efficacia e sicurezza sugli esseri umani prima di poter essere messo in commercio e usato.
Condividi