Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ban-ki-moon-osservatori-onu-in-ucraina-6c45acc4-2d3c-494f-b0dd-52487bcb9e66.html | rainews/live/ | true
MONDO

Incontro a Mosca tra il segretario generale dell'Onu e il presidente russo Putin

Crisi Ucraina, Ban Ki-Moon propone l'invio di osservatori Onu

Il segretario generale dell'Onu: "Necessario mettere a punto un dialogo aperto e costruttivo tra Mosca e Kiev" 

Ban Ki-Moon e Putin (AP)
Condividi
Mosca Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-Moon ha proposto, dopo il suo incontro con il presidente russo Vladimir Putin al Cremlino, il dispiegamento di osservatori dell'Onu in Ucraina. "E' importante che sia garantita la difesa dei diritti di tutti i cittadini dell'Ucraina, soprattutto delle minoranze. Il miglior modo di eliminare le preoccupazioni per il rispetto dei diritti umani sarebbe che tutte le parti accettassero gli osservatori Onu. Solo loro potrebbero valutare la situazione sul terreno e comunicarci quello che succede" ha detto Ban Ki-Moon.

"E' necessario mettere a punto un dialogo aperto e costruttivo tra Mosca e Kiev" ha aggiunto il segretario generale dell'Onu che ha definito l'incontro con Putin "molto costruttivo e produttivo".

Ban Ki-Moon ha espresso "profonda preoccuazione" per la situazione in Ucraina e in Russia, secondo quanto riferisce l'agenzia Itar-Tass. "La storia ci giudicherà - ha aggiunto - ricordando che in passato, altre piccole crisi regionali hanno avuto conseguenze gravissime. Prima di Putin, il segretario generale dell'Onu ha incontrato anche il ministro degli esteri russo, Seghiei Lavrov. Quest'ultimo gli ha espresso la sua preoccupazione per le "numerose violazioni" ai diritti umani dei cittadini russofoni che vivono nel settore orientale dell'Ucraina.
Condividi