Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/bimbo-morto-frosinone-fermato-anche-padre-b57f4099-23fe-4c98-82ac-08d7e8936c85.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Accusato di omicidio in concorso

Bimbo morto nel Frusinate, fermato anche il padre del piccolo Gabriel

La madre era già stata arrestata con l'accusa di omicidio. Il piccolo Gabriel potrebbe essere
stato aggredito in un luogo diverso da quello in cui la madre ha dato l'allarme

Condividi
Nella notte a Cassino i Carabinieri hanno fermato il padre del piccolo Gabriel, Nicola Feroleto, 48 anni, con  l'accusa di aver ucciso il figlio di 2 anni insieme con la madre, Donatella Di Bona, già fermata dai militari dell'arma. La svolta è arrivata nella notte, quando a seguito delle indagini   condotte dai Carabinieri della Compagnia e del Reparto Operativo del   Comando Provinciale di Frosinone, il pm ha disposto il fermo dell'uomo.        

Il piccolo Gabriel potrebbe essere stato aggredito in un luogo diverso da quello in cui la madre ha
dato l'allarme. È questa una delle ipotesi alla quale lavorano i carabinieri per fare piena luce sull'omicidio del bimbo.

Il padre, interrogato a lungo, non avrebbe fatto ammissioni ma il suo alibi non ha retto. Proprio nei giorni scorsi il 48enne diceva di non darsi pace per essere avvivato "troppo tardi" e quindi per non aver fatto in tempo a salvare il figlio. Per gli inquirenti, al contrario, il papà di Gabriel era presente quando il bambino è stato ucciso. 
Condividi