Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/boeing-737-max-ispettori-Federal-Aviation-Agency-Faa-fermo-esemplari-e47c6ca2-8cab-4e90-a444-c2fc5c745809.html | rainews/live/ | true
MONDO

Segnale avvertimento disattivato

Boeing 737 Max: nel 2018 ispettori valutarono fermo per alcuni esemplari

Gli ispettori della Faa sono venuti a conoscenza che, il costruttore del velivolo Boeing, aveva disattivato il segnale di avvertimento sui malfunzionamenti del sistema anti-stallo, causa degli incidenti avvenuti in Indonesia e in Etiopia nei mesi scorsi

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea Alcuni ispettori della Federal Aviation Agency (Faa), l'Ente regolatore dell'Aviazione Americana, hanno valutato durante il 2018 di lasciare a terra una parte della flotta dei Boeing 737 Max.

Gli ispettori della Faa sono venuti a conoscenza, con un anno di ritardo, che il costruttore del velivolo Boeing aveva disattivato il segnale di avvertimento sui malfunzionamenti del sistema anti-stallo. Proprio il sistema anti-stallo Mcas, causa dello schianto della Ethiopian Airlines di marzo 2019, in Etiopia e del disastro dell'aereo Lion Air di ottobre 2018, in Indonesia.

Ne ha dato notizia l'agenzia stampa Afp dopo esserne venuta a conoscenza da una fonte informata sul caso e che ha rilevato le notizie a condizione di anonimato.

I dipendenti della Faa - sempre secondo la stessa fonte - erano responsabili della supervisione e del controllo della compagnia aerea Southwest Airlines, il più grande cliente del 737 MAX, allora con una flotta di 34 aeromobili in servizio. 

L'automazione del sistema di volo di Boeing, a quanto sembra, ha impedito ai piloti di controllare manualmente il volo dell'aereo. 
 
Condividi