Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/bomba-turchia-boeing-dd601527-8ed5-4df2-8dcd-c97af02eba72.html | rainews/live/ | true
MONDO

La presenza dell'ordigno segnalata da un biglietto a bordo

Allarme bomba: fatto atterrare un Boeing della Turkish Airlines in Irlanda, ma è l'ennesimo falso

L'aereo in volo da Houston a Istanbul è stato fatto atterrare a Shannon in Irlanda, in un'area isolata dello scalo per consentire agli artificieri di perquisirlo

Condividi
Nuovo falso allarme bomba su un aereo della compagnia Turkish Airlines. Il Boeing 777-300 - con 227 passeggeri - in volo da Houston a Istanbul è stato fatto atterrare a Shannon in Irlanda, in un'area isolata dello scalo per consentire agli artificieri di perquisirlo. La presenza dell'ordigno è stata segnalata da un biglietto trovato a bordo. Per risalire all'autore delle minacce, la polizia ha sottoposto i passeggeri a perizia calligrafica, ma l'allarme si è rivelato non fondato.

I precedenti allarme-bomba su voli della Turkish Airlines
Il 30 marzo 2015 un allarme bomba costrinse a un atterraggio d’emergenza a Casablanca, in Marocco, un volo della Turkish Airlines diretto da Istanbul a San Paolo, in Brasile. Nessun ordigno venne poi trovato sul velivolo.

Due giorni dopo, il primo aprile, un altro allarme bomba obbligò un aereo della Turkish diretto a Lisbona a rientrare a Istanbul, da dove era partito. Anche in quell’occasione l’allarme si rivelò falso.

Ancora il 17 aprile, un volo della stessa compagnia aerea partito da Istanbul e diretto a Basilea, in Svizzera, fu costretto a invertire la rotta e a fare rientro all’aeroporto Ataturk, sempre per un (falso) allarme bomba.

Il 7 luglio 2015 altro allarme bomba sul volo Istanbul-Bangkok. Nella toilette fu trovata una scritta fatta col rossetto che annunciava la presenza di un ordigno nella stiva. Il velivolo, che si trovava a quota di crociera con 148 passeggeri, atterrò rapidamente all'aeroporto di Delhi, in India. Le ricerche degli artificieri diedero esito negativo.

Il 22 novembre 2015 un volo della Turkish Airlines partito da New York e diretto a Istanbul era stato deviato e fatto atterrare nell'aeroporto canadese di Halifax, in Canada, per un allarme bomba.

 
Condividi