MONDO

Conferenza stampa all'Eliseo

Incontro con Macron in Francia, May: negoziati su Brexit al via la settimana prossima

Condividi
"I tempi della Brexit non cambiano, i negoziati cominceranno la prossima settimana". Lo ha assicurato la premier britannica Theresa May al presidente francese Emmanuel Macron in una conferenza stampa all'Eliseo. May ha sottolineato che le vicende di politica interna non influiranno sul calendario della Brexit. 

L'inquilino dell'Eliseo, dal canto suo, ha ribadito che i negoziati "devono partire il più rapidamente possibile". "Il mio augurio è che non ci dedichiamo tropo a discutere delle modalità della Brexit" ma ci concentriamo sui temi e i progressi europei, ha proseguito, e che "i nostri due Paesi possano continuare a discutere, ci sono sfide importanti".

Insieme i due leader hanno sottolineato gli sforzi comuni di Gran Bretagna e Francia, con la partecipazione di altri stati europei, come la Germania, alla lotta al terrorismo che verrà potenziata con nuovi prossimi vertici e nuovi strumenti che intacchino il potenziale di propaganda delle forze estremiste sul Web.

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato di aver concordato con la premier britannica Theresa May di lanciare un piano contro il terrorismo. Ha parlato, durante la conferenza congiunta a Parigi, delle azioni contro il terrorismo come di qualcosa di "essenziale per prevenire al massimo delle nostre possibilità gli atti terroristici e la propaganda terroristica, e per prendere chi sia coinvolto in attentati e tentativi di attentati".

"Abbiamo deciso insieme di fare di più contro il terrorismo e lavoreremo su un piano d'azione che ha come primo scopo quello di rafforzare l'obbligo degli operatori web di cancellare i contenuti di odio e legati al terrorismo. Quanto fatto finora non è sufficiente", ha aggiunto il presidente francese.

Dai giardini dell'Eliseo, parlando al fianco di Theresa May prima del match amichevole tra Francia e Inghilterra allo Stade de France, Macron ha poi sottolineato che "non si tratta di sapere se si torna o meno sulla decisione" espressa dal popolo britannico nel referendum su Brexit. "Ma finché i negoziati non saranno conclusi - ha insistito il presidente della Francia - ci sarà sempre la possibilità di aprire la porta", anche se a trattative avviate  "sarà più difficile".

E proprio sulla partita di calcio amichevole che si disputa in serata, uno sportivo "vinca il migliore" è stato il commento di entrambi i leader.
Condividi