Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Serie-A-Doppia-rimonta-e-sorpasso-la-Roma-torna-a-vincere-Genoa-ko-all-Olimpico-3-2-413c0d49-063a-4d6a-bd56-3b497f7d7c65.html | rainews/live/ | true
SPORT

Posticipo della sedicesima giornata

Doppia rimonta e sorpasso, la Roma torna a vincere. Genoa ko all'Olimpico 3-2

Nel primo tempo rossoblù due volte avanti, con Piatek e Hiljemark, e due volte ripresi, Fazio e Kluivert. Cristante segna il gol partita e, nel finale, centra un palo

Condividi
La Roma torna a vincere in campionato dopo un mese (l'ultima l'11 novembre, 4-1 sulla Sampdoria) e lo fa coronando un doppio inseguimento concluso col sorpasso. Il Genoa cede 3-2 in un Olimpico muto per 10 minuti (come da annunciato sciopero del tifo) vanificando un ottimo avvio di gara. Con i tre punti i giallorossi tornano a 'vedere' il quarto posto e, forse, danno una scossa all'ambiente.

Insolito 3-4-3 per Di Francesco. Davanti c'è Zaniolo 'falso nueve' fra Under e Kluivert, Florenzi e Kolarov esterni di centrocampo. Prandelli col 3-5-2, punte Piatek e Kouamé, Romulo e Lazovic sulle corsie. La Roma risente del clima dell'Olimpico e parte timida di fronte a un Genoa convinto. Zaniolo impegna Romero e batte un colpo per i giallorossi. Ma sono gli ospiti a colpire. Al 17' Hiljemark conclude dal limite e Olsen non trattiene favorendo il tap in di Piatek. Da matita blu l'errore del portiere svedese. La Roma si scuote con un attaccante inatteso. Fazio non trova la porta dopo un'azione insistita. Poco dopo, però, è bravissimo a girare di destro una punizione dalla fascia (31'). Il pari, tuttavia, regge pochissimo. Al 33', corner per i rossoblù con Sandro che fa da sponda e Hiljemark il quale gira da pochi passi. Ospiti di nuovo avanti. Kolarov alto, Florenzi stoppato da Radu, la reazione della Roma c'è. E trova il premio proprio al 45' con la galoppata di Kluivert che parte da centrocampo sul velo di Under e batte Radu in diagonale una volta entrato in area.

Avvio di ripresa pirotecnico. Subito la corta respinta di Radu libera Under a centro area, tiro clamorosamente alto a porta vuota. Dall'altra parte Lazovic fa centro con un tiro a giro dal limite (e la grande complicità di Olsen), ma dopo lungo consulto col Var Di Bello annulla per un fuorigioco di Piatek a inizio azione. Hiljemark non finalizza a dovere un contropiede. Sul capovolgimento di fronte, Cristante duetta con Kluivert ed esplode dal limite un destro su cui Radu è molto incero. Al 59' Roma avanti. Prandelli getta nella mischia Pereira, Rolon e Pandev. Il Genoa resta costruttivo, i giallorossi agiscono con contropiedi sulle fasce. Di Francesco toglie Under e si cautela con Santon, poi inserisce Schick (accolto da una bordata di fischi) al posto di Kluivert. Una girata di Piatek non preoccupa Olsen. Ma è la Roma a sfiorare il poker: botta di Kolarov, respinta di Radu, Cristante raccoglie da posizione defilata e centra il palo. Piatek riesce a scappare sulla sinistra, ma è isolato e non impegna Olsen. Poco dopo Pandev manda in curva il pallone del pareggio su imbeccata di Lazovic. Cinque minuti di recupero con la Roma che soffre, il triplice fischio è liberatorio per i giallorossi.
Condividi