SPORT

Anticipo della ventinovesima giornata

Serie A. Il primo gol rossonero di Mati Fernandez dà i tre punti al Milan. Genoa battuto 1-0

Nell'anticipo di San Siro, il cileno match-winner della partita che ricarica le speranze della squadra di Montella, ora sesta, per l'Europa. Rossoblù impalpabili

Condividi
Il primo gol in rossonero di Mati Fernandez vale tre punti preziosissimi per il Milan nella corsa alla zona Europa. Il Milan si piazza al sesto posto, a due punti dall'Inter e con uno di vantaggio sull'Atalanta (che giocherà col Pescara). Nell'anticipo serale del 29° turno il Genoa cade a San Siro 1-0 senza dare segni di reazione. Buon per i rossoblù (una sola vittoria nelle ultime 13 partite) che il discorso retrocessione appaia chiuso da tempo. 

Montella con un tridente inedito, Ocampos-Lapadula-Deulofeu. A centrocampo i tre sono Kucka, Bertolacci e Mati, Vangioni parte titolare come terzino sinistro. Mandorlini si affida a Simeone e all'ex Taarabt, con un centrocampo molto folto. Pronti-via e Bertolacci è sfortunato protagonista di un record per questa stagione: si infortuna dopo pochi secondi e diventa il sostituito più veloce di questa serie A, con Locatelli in campo dopo 2'56". Prima vera occasione per gli ospiti, proprio sul piede di Taarabt. Il marocchino è troppo morbido sull'invito di Lazovic. Risposta rossonera col diagonale di Ocampos sporcato da Gentiletti e rinviato da Izzo nei pressi della linea di porta. Bella accelerazione di Deulofeu, diagonale largo di poco. Il Genoa prova ad addormentare il match, il Milan ha qualche difficoltà ma trova la zampata vincente al 33'. Ottimo invito d'esterno di Lapadula, bel tocco sotto di Mati Fernandez al primo centro con la maglia rossonera.

Ora il ritmo compassato va bene al Milan, che controlla agevolmente i rossoblù e si ripropone. Ocampos spara alto un invito di Lapadula. Poi l'argentino, arrivato a gennaio proprio dal Genoa, inventa numeri sulla destra e arriva sul fondo, Mati arriva a rimorchio ma alza la mira. Subito dopo il match-winner lascia il posto a Pasalic. Mandorlini ha già avvicendato Lazovic con Edenilson e Izzo (infortunato) con Biraschi. Poi tocca a Pinilla per Taarabt. Su cross di Locatelli la girata di testa di De Sciglio sfiora il palo. Accelerazione di Deulofeu con tiro sull'esterno della rete. Ultimi minuti per Antonelli (fuori Lapadula) e l'esterno ha l'ultima occasione in pieno recupero: Edenilson anticipa il suo tap-in sul cross di Deloufeu. Genoa non pervenuto dopo aver subito il gol.
Condividi