Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-Serie-A-La-Roma-si-rialza-a-Marassi-Genoa-battuto-3-1-7a14dfa5-ded6-46ae-8a47-fd61aa092aa9.html | rainews/live/ | true
SPORT

I giallorossi arrivavano da due sconfitte consecutive

Serie A. La Roma si rialza a 'Marassi', Genoa battuto 3-1

Apre subito Under. Sul sipario del primo tempo autogol di Biraschi su cross di Spinazzola e rete di Pandev. Dzeko chiude il conto al 74'. Rossoblù relegati al penultimo posto

Condividi
La Roma si rialza dopo due sconfitte consecutive (entrambe in casa) e a 'Marassi' coglie il primo successo in campionato del 2020. Il Genoa, sempre relegato al penultimo posto, va ko 3-1. I giallorossi confermano così il quarto posto, aspettando di sapere se da soli o in condominio con l'Atalanta.

Nicola disegna il 3-5-2 con Ghiglione e Barreca sugli esterni e Sanabria e Pandev di punta. Lo squalificato Florenzi sostituito da Santon, il 'rientrato' Spinazzola (dopo le vicissitudini dello scambio con Politano) al posto dell'altro fermato dal giudice sportivo, Kolarov; Under, Pellegrini e Kluivert i trequartisti nello schieramento di Fonseca. Esplosiva la partenza dei giallorossi. Under crossa da destra, Pellegrini manca l'intervento ma inganna comunque Perin, superato dal pallone. Al 5' Roma in vantaggio e piani tattici di Nicola sconvolti. Gli ospiti leggono il momento delicato dei rossoblù e provano ad aggredire. Dzeko è inefficace in un paio di deviazioni aeree. La gara si appiattisce, il genoa viene fuori. Superlavoro per Pau Lopez che devia il tirocross di Pandev e ha un gran rilesso sul colpo di testa di Ghiglione. Secondi finali della frazione al cardiopalmo. Al 44' Spinazzola entra in area da sinistra, crossa al centro e trova la deviazione di petto di Biraschi che non dà scampo a Perin. Nemmeno il tempo di festeggiare il doppio vantaggio che va a referto anche il Genoa: lancio lungo di Schoene, difesa messa male che favorisce la corsa di Pandev bravo a battere Pau Lopez. E' il 45' preciso e Maresca manda le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa il Genoa prova a risalire definitivamente la china tessendo la tela con pazienza. Pau Lopez fa una parata da copertina sul colpo di testa di Goldaniga. Poi, su pallone da corner, il portiere si accartoccia sulla sventola dal limite di Barreca. Sull'altro fronte, Perin respinge il tiro di Veretout, Dzeko manca l'eventuale tap-in. Daviazione ravvicinata mancata anche da Sanabria, in spaccata su cross tagliato di Barreca. Nicola approfitta dell'infortunio di Cassata per alzare il baricentro, dentro Favilli. Fonseca, invece, chiede dinamismo a Cristante (esce un incolore Veretout). Un erroraccio di Perin favorisce al 74' il nuovo doppio vantaggio della Roma: il portiere rinvia malamente addosso a Pellegrini che lancia prontamente in area Dzeko, stop e tiro nell'angolo basso. Poca cosa la reazione del Genoa, se si esclude la conclusione da centroarea di Pandev proprio a fine recupero: Pau Lopez fa ancora una volta un'ottima figura.
Condividi