Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-Inter-Roma-Spalletti-Ranieri-138acdd7-8a16-49f4-9356-34b7a0dc48d0.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, 33ma giornata

L’Inter respinge l’assalto della Roma, al 'Meazza' è 1-1

I nerazzurri sono terzi con 6 punti di vantaggio sui giallorossi, quinti. El Shaarawy illude i capitolini in avvio. Pari di Perišić nella ripresa

Condividi
Divisione della posta nella partita in chiave Champions League tra Inter e Roma. A San Siro finisce 1-1 il posticipo serale della 33ma giornata si serie A. In attesa di Atalanta-Napoli lunedì di Pasquetta alle 19, i nerazzurri consolidano il terzo posto salendo a 61 punti, 5 più del Milan, fermato sul pari a Parma. I giallorossi (in tenuta grigio chiaro da trasferta) falliscono il sorpasso sui rossoneri e restano a quota 55.
 
Spalletti scende in campio con il consolidato 4-2-3-1: Handanović; D’Ambrosio, de Vrij, Šrkiniar, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Politano, Nainggolan, Perišić; Lautaro Martinez. Risponde Ranieri con lo stesso schieramento tattico: Mirante; Florenzi, Juan Jesus, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Ünder, Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy; Džeko. Arbitra Guida di Torre Annunziata.
 
Parte bene la Roma, che si rende pericolosa con Džeko e Kolarov. Replica nerazzurra con un colpo di testa di Lautaro Martinez che Mirante smanaccia sul palo, Perišić irrompe ma non centra la porta. In vantaggio vanno i giallorossi con un’iniziativa di El Shaarawy che va al tiro di destro dai 20 metri e fulmina Handanović su palo lungo (14’). L’Inter accusa il colpo e stenta a riorganizzarsi. Al 28’ Guida si consulta a distanza col Var per un tocco di mano in area nerazzurra di Borja Valero, tutto regolare. Al 34’ El Shaarawy chiama Handanović alla respinta su sinistro ravvicinato. Al 37’ colpo di testa a lato di Vecino, Mirante controlla. Al 42’ penetrazione a sinistra di Asamoah, Fazio per poco non devia nella propria porta. Sul relativo corner, Mirante non trattiene un tiro di Politano, Vecino fallisce il tap in. Forcing nerazzurro in finale di frazione. Un colpo di testa di D’Ambrosio esce di poco al 45’.
 
La Roma torna dagli spogliatoio con Zaniolo per Ünder. Inter propositiva. Un colpo di testa di Lautaro finisce tra la braccia di Mirante. Pericolosa anche l’Inter, ma Pellegrini da buona posizione calcia male. Al 54’ Spalletti toglie Lautaro Martinez e inserisce Icardi per che spacca il pubblico: la Curva Nord lo fischia, il resto dello stadio lo applaude. Il pareggio interista arriva al 61’ quando D’Ambrosio dalla destra rientra sul mancino e pennella sul secondo palo per Perišić che di testa trafigge Mirante. Al 68’ Pellegini va al tiro sugli sviluppi di un corner, Handanović si distende e blocca. Risponde subito Martinez con una conclusione volante, alta sopra la traversa. Al 71’ Mirante deve mettere in angolo un cross di Perišić deviato da Zaniolo. Al 79’ Spalletti richiama Martinez per inserire João Mario. Risponde Ranieri con Kluivert per Pellegrini (81’). All’84’ l’Inter gioca la carta Keita Balde al posto di Politano. Un cross basso di Perišić viene bloccato da Mirante sui piedi di Icardi. All’inizio del recupero, Handanović salva la porta su diagonale di Kolarov. Un punto per uno.
Condividi