Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-Napoli-Frosinone-Milik-Ancelotti-Ounas-09416051-aabd-45b4-8136-35bc9eed2344.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, anticipo della 15ma giornata

Poker Napoli al Frosinone, i punti dalla Juve ora sono 8

Zieliński mette la partita in discesa dopo appena 7'. Gara virtualmente chiusa prima del riposo con il raddoppio di Ounas. Nella ripresa, chiude Milik con una doppietta, che lo fa salire a sette gol in campionato. Ora testa al Liverpool: martedì la sfida che vale gli ottavi di Champions

Condividi
di Nicola Iannello Il Napoli torna a -8 dalla Juventus dai -11 dopo il successo dei bianconeri sull’Inter (sprofondata ora a -14). Nel primo anticipo del sabato della quindicesima giornata di serie A, al San Paolo Frosinone battuto 4-0 in una partita mai in discussione. I 24 (ora 27) punti di differenza tra le due squadre si sono visti tutti. Ora la squadra di Ancelotti può concentrarsi sulla decisiva trasferta di martedì in casa del Liverpool per l’accesso agli ottavi di finale di Champions League.
 
Ancelotti, con il 4-4-2, fa un po’ di turnover in vista della sfida di Anfield: in porta debutta Meret; Malcuit, Luperto, Koulibaly e Hysaj linea difensiva; Ounas, Allan, Hamšik e Zieliński a centrocampo; Insigne e Milik di punta. Longo risponde con il 3-4-2-1: Sportiello tra i pali; Goldaniga, Ariaudo e Capuano in difesa; Zampano, Chibsah, Maiello e Beghetto centrocampisti; Cassata e Campbell alle spalle dell’unica punta Pinamonti. Arbitra Manganiello di Pinerolo.
 
Gran ritmo dei partenopei in avvio, la difesa del Frosinone va in affanno più volte, fino a quando al 7’ Zieliński va a segno, risolvendo con un diagonale di sinistro una mischia seguita a calcio d’angolo. Il raddoppio al 40’ porta la firma di Ounas con un sinistro da fuori che, leggermente deviato da Ariaudo, beffa Sportiello. 
 
Il copione non cambia nella ripresa. Sportiello deve deviare un diagonale di Insigne. A stretto giro, Ghoulam fallisce il tap in da due metri su invito di Ounas. Le due occasioni in sequenza, al 48’. Il Napoli tiene il campo senza problemi. Sportiello deve intervenire su un diagonale di Insigne e su un tiro dalla distanza del solito Ounas. Il tris viene calato da Milik al 68’ con un colpo di testa in anticipo su calcio d’angolo di Ghoulam da destra. In tutto questo, Ancelotti effettua i suoi cambi: Younes per Ounas al 73’, Rog per Insigne al 75’ e Diawara per Hamšik all’80’. Per il Frosinone, Ciano per Pinamonti al 60’, Ghiglione per Zampano al 71’ e Soddimo per Maiello al 76’. All’84’ arriva il poker partenopeo, bis di Milik, che così sale a sette gol in classifica marcatori: cross da sinistra di Ghoulam e zampata vincente del polacco, che il Var conferma non essere in fuorigioco. All’86’ l’unico brivido per Meret, con un colpo di testa di Ariaudo fuori di poco.
Condividi