Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-campionato-serie-A-Parma-Inter-Lautaro-Martinez-Spalletti-dcfe45d0-45b8-4a8b-a404-33c3e0aca847.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, 23ma giornata

Martinez entra e scaccia la crisi dell'Inter: Parma battuto 1-0

Spalletti azzecca la mossa vincente: al 77' inserisce l'argentino che lo ricompensa con il gol decisivo. Ducali irriconoscibili dopo il pareggio in rimonta in casa della Juventus

Condividi
di Nicola Iannello L’Inter torna al successo dopo due sconfitte consecutive, inframmezzate dall’eliminazione dalla Coppa Italia. Spalletti tira un sospiro di sollievo. Della resurrezione nerazzurra fa le spese il Parma, battuto 1-0 a domicilio al ‘Tardini’. Il match serale del sabato della 23.ma giornata, quarta di ritorno, vede l’Inter salire a 43 punti per difendere il terzo posto, mentre i ducali, apparsi irriconoscibili rispetto alla rimonta con pareggio in casa della Juventus, restano inchiodati a quota 29.
 
D’Aversa col 4-3-3: Sepe in porta; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo linea difensiva; Kucka, Scozzarella, Barillà centrocampisti; Gervinho, Inglese e Siligardi tridente offensivo. Spalletti risponde con il 4-2-3-1: Handanović tra i pali; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah in difesa; Vecino e Brozović in mediana; João Mario, Nainggolan e Perišić alle spalle dell’unica punta Icardi. Arbitra Irrati di Pistoia.
 
Il primo pericolo lo corre la porta dell’Inter: al 21’ Gervinho penetra in area nerazzurra e con un destro secco colpisce la traversa. Replica della squadra di Spalletti con Perišić, imbeccato da una ripartenza di João Mario, Sepe chiude. L’Inter preme ma senza mai impensierire troppo il portiere ducale, anche perché al 41’ João Mario sbuccia il pallone da posizione favorevole. Per contro, prima dell’intervallo Inglese in girata per poco non sorprende Handanović, diagonale largo di poco.
 
Nella ripresa, subito lavoro per Sepe che deve chiudere lo specchio della porta a Nainggolan, smarcato da un tocco di João Mario. Al 54’ Var protagonista: D’Ambrosio segna su calcio d’angolo, ma l’impatto col pallone avviene col braccio e Irrati annulla. Al 58’ D’Aversa inserisce il doppio ex Biabiany per Siligardi. Il Parma fatica a uscire e subisce la pressione degli avversari. Spalletti prova a dare maggior peso all’attacco mandando in campo Lautaro Martinez al posto di João Mario al 77’. D’Aversa risponde subito con Štulac per Scozzarella. La mossa azzeccata è quella del tecnico interista: Martinez trafigge Sepe al 79’ su filtrante di Nainggolan, dopo che Kucka aveva perso palla a centrocampo. Il Parma accusa il colpo e per poco non subisce il raddoppio: prima Gagliolo salva sulla linea un tocco maligno di Vecino, poi Brozović coglie il palo alla sinistra di un Sepe rimasto immobile. All’88’ Gagliardini rileva Nainggolan tra i nerazzurri. All’inizio del recupero, si rivede il Parma in attacco: una girata di Inglese termina tra le braccia di Handanović. Spalletti mette Soares per Icardi al 93’. Il risultato non cambia e l’Inter torna a respirare.
Condividi