SPORT

Serie A, posticipo della ventinovesima giornata

La Roma batte 3-1 il Sassuolo in rimonta e torna seconda

Emiliani illusi dal vantaggio di Defrel in avvio. Paredes e Salah ribaltano il risultato già nel primo tempo. Nella ripresa entra Džeko e chiude i conti con il suo ventunesimo gol

Condividi
di Nicola Iannello La Roma si riprende il secondo posto, scavalca il Napoli e torna a -8 dalla Juventus capolista. All’Olimpico, Sassuolo battuto 3-1 in rimonta, identica situazione e punteggio dell’andata. È il risultato del posticipo che chiude la ventinovesima giornata di serie A, decima di ritorno. I giallorossi ritrovano il passo dopo la dolorosa eliminazione dall’Europa League. I neroverdi (in tenuta blu) perdono in trasferta dopo quattro risultati utili di fila. Roma a 65 punti, 2 più del Napoli. Sassuolo fermo a quota 31, al sest’ultimo posto.
 
Spalletti affida il centrocampo e Strootman e Paredes, Bruno Peres ed Emersono sono gli esterni, con El Sharawy e Salah di punta (Džeko parte dalla panchina). Risponde Di Francesco con il consueto 4-3-3, dove Politano, Defrel e Berardi formano il tridente d’attacco.
 
In avvio, Salah non riesce ad approfittare di un’incertezza di Letschert. Defrel manda alto un invito di Berardi. Riesce meglio la combinazione al 9’: Berardi centra, Politano fa il velo, Defrel scarica alle spalle di Szczesny. Sempre l’attaccante francese ha una chance, ma il suo piatto viene deviato da Fazio in corner. Invece del raddoppio del Sassuolo, arriva il pareggio della Roma: Salah rifinisce per Paredes che di precisione batte Consigli (16’). Subito dopo, i giallorossi colpiscono la traversa, con Emerson arrivato a rimorchio su palla di Nainggolan. Per poco Szczesny non combina un pasticcio, lasciandosi sfuggire palla su un traversone lungo. Il portiere polacco della Roma risponde poi alla grande su Politano. Rischiano ancora i padroni di casa su palla bassa di Duncan per Defrel che di tacco prova a sorprendere Szczesny, che ha un buon riflesso. La squadra di Spalletti sembra sulle gambe. Gran tiro di Politano, il portiere giallorosso si salva in angolo. Ma proprio nel recupero arriva il vantaggio giallorosso: El Shaarawy sfonda a sinistra, Consigli respinge ma Salah arriva prima dei difensori del Sassuolo e insacca per il suo decimo gol, dopo un mese di astinenza (47’).
 
Ripresa. Defrel spreca un invito di Politano, impattando male a due passi da Szczesny. Su ripartenza innescata da Strootman, va al tiro Salah, ma il diagonale è largo. Fioccano le occasioni. Defrel si gira bene in area giallorossa, Manolas in extremis salva. Il francese del Sassuolo si infortuna e lascia il posto a Matri (57’). Arriva al tiro anche Strootman ma il suo sinistro è troppo centrale. Spalletti cambia modulo e inserisce Džeko per Bruno Peres (60’). Il bosniaco si fa subito trovare su un calcio d’angolo, ma il suo colpo di testa è alto. Più preciso il suo destro al volo sempre su corner, Consigli respinge. Al terzo tentativo Džeko fa centro, combinando con Strootman e battendo il portiere neroverde con un destro ravvicinato per il suo ventunesimo gol (68’). Continua il Džeko-show: lo “mura” Consigli per rimediare a un errore di Dell’Orco. Prima della fine, Emerson ci prova dalla distanza, la mira non c’è. 
Condividi