Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-coppa-italia-finale-lazio-milan-5001b7bf-d8a2-4ece-adb6-ef633443f459.html | rainews/live/ | true
SPORT

Coppa Italia

La Lazio vince 1-0 in casa del Milan e vola in finale

I biancocelesti passano a San Siro in casa del Milan nel ritorno delle semifinali, dopo lo 0-0 dell'andata. Nella finalissima del 15 maggio all’Olimpico di Roma, la squadra di Inzaghi se la vedrà con la vincente dalla sfida tra Atalanta e Fiorentina in programma oggi (a Firenze era finita 3-3).
 

Condividi
La Lazio è in finale di Coppa Italia. I biancocelesti passano 1-0 a San Siro in casa del Milan nel ritorno delle semifinali, dopo lo 0-0 dell'andata. In finale, in programma il 15 maggio proprio all’Olimpico di Roma, la squadra di Inzaghi se la vedrà con la vincente dalla sfida tra Atalanta e Fiorentina di oggi (a Firenze era finita 3-3).
 
Rino Gattuso rivoluziona il Milan per la semifinale con la Lazio. Rossoneri in campo con il 3-4-3 con Musacchio, Caldara e Romagnoli in difesa davanti a Reina. A centrocampo ci sono Kessie e Bakayoko, ai lati tocca a Calabria e Laxalt. Il tridente offensivo è composto da Suso, Piatek e Castillejo. Dalla parte opposta Inzaghi parte con il 3-5-2: accanto a Immobile c'è Correa. Nel pacchetto arretrato Luiz Filipe, Bastos e Acerbi; in mezzo Romulo, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto e Lulic. Inizio segnato dagli infortuni a Milinkovic-Savic (problema alla caviglia,  costretto ad uscire in lacrime), sostituito da Parolo al 15’; mentre Calabria (infortunio al ginocchio) deve alzare bandiera bianca e lasciare il posto a Conti (40’). Primo tempo equilibrato, anche se giocato su ritmi non altissimi e con poco spettacolo. La prima occasione è per Calabria con un bel sinistro, ma Strakosha devia in angolo (28'). Poi nel recupero della prima frazione chance per Bastos (a lato di pochissimo al 46' sugli sviluppi di un corner) e per Correa (bravissimo Reina che ‘stoppa’ lo scatenato argentino al 48').

Nella ripresa avvio boom della Lazio pericolosa più volte con Lucas Leiva, Bastos e Correa. E’ il preludio al gol del vantaggio dell’attaccante sudamericano che si invola in contropiede, riceve palla da Immobile, entra in area e batte Reina (58’).  Un gol in trasferta che pesa come un macigno nel discorso qualificazione dopo lo 0-0 dell’andata. E i rossoneri accusano il colpo, provano a reagire, ma alla fine vanno più vicini al raddoppio i laziali di quanto non facciano i rossoneri per provare la difficile rimonta. Al triplice fischio di Mazzoleni si scatena la festa della Lazio e dei 5 mila  tifosi  venuti a seguire la squadra che, dopo aver eliminato l’Inter sempre al Meazza, fa il bis con il Milan.
Condividi