Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-lega-serie-a-paolo-dal-pino-vuole-trasformare-la-lega-in-media-company-20f159a1-ad25-4677-a260-83e0aad7d569.html | rainews/live/ | true
SPORT

Assemblea a Milano

Calcio, la sfida di Dal Pino: trasformare la Lega serie A in una media company

Per il presidente "il nostro calcio deve tornare a essere il più bello e più visto al mondo" e per farlo la Lega serie A deve essere competitiva su scala internazionale e diventare produttore di contenuti

Paolo Dal Pino, presidente Lega serie A
Condividi
"Accelerare la trasformazione della Lega serie A in una media company competitiva su scala internazionale" è una delle "bellissime sfide" accettate dal nuovo presidente, Paolo Dal Pino, secondo cui "il nostro calcio deve tornare a essere il più bello e più visto al mondo".

E per farlo, "dobbiamo accelerare". diventare una media company, ha aggiunto, che "non significa direttamente fare un canale ma lavorare come un produttore di contenuti che distribuisce su multi piattaforme alternative che non hanno nulla a che vedere con la normale televisione".

"Dobbiamo essere in grado di organizzarci e strutturarci per cogliere le esigenze di consumo dei nostri utenti finali, con un prodotto il più appetibile possibile sotto tutti i punti di vista, come l'ammodernamento degli stadi e l'internazionalizzazione", ha detto ancora  il neo presidente. 

"Ho già incontrato alcune squadre, ho intenzione di visitarle tutte per comprendere le esigenze di tutte. Vedo grande attenzione verso il calcio - ha proseguito - con società di proprietà di investitori stranieri negli Usa e Cina. Ho trovato club che hanno una passione magnifica, che dedicano risorse importanti".

L'assemblea della Lega Serie A nella sede di via Rosellini è stata la prima sotto la presidenza di Paolo Dal Pino, presenti tutte le 20 società. All'ordine del giorno l'aggiornamento sulla questione dei diritti tv per il triennio 2021-2024, la cui assegnazione è prevista nel mese di aprile. Sul tavolo, la proposta del colosso spagnolo MediaPro, pronto a investire 1,2 miliardi di euro per la creazione di un canale della Lega. Una proposta che ha fin qui spaccato l'assemblea, con le big del campionato non del tutto convinte sull'effettiva fattibilità del progetto. 
Condividi