Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-prima-giornata-di-ritorno-Serie-A-Pari-in-altalena-alla-Sardegna-Arena-Cagliari-ed-Empoli-chiudono-2-2-8d3797e4-ee11-4620-864a-0409d3a0528d.html | rainews/live/ | true
SPORT

Prima giornata di ritorno, posticipo preserale

Serie A. Pari in altalena alla 'Sardegna Arena', Cagliari ed Empoli chiudono 2-2

Nel primo tempo apre il match Pavoletti. Finale incandescente. I toscani sorpassano con Di Lorenzo e Zajc. Pari definitivo di Farias al 91'

Condividi
Pareggio in altalena alla 'Sardegna Arena' fra Cagliari ed Empoli al termine di una gara divertente (soprattutto nel finale) e ricca di spunti fra due squadre che esprimono un buon calcio. Il 2-2 viene agguantato dai sardi in 'zona Cesarini' e vale un punto che consente di raggiungere quota 21 e lasciarsi momentaneamente alle spalle il Genoa. Empoli quart'ultimo a 17, col Bologna ricacciato a tre lunghezze.

Pavoletti in grande spolvero nel primo tempo, anche se l'avvio è di marca toscana. Quando il Cagliari prende campo, l'attaccante livornese comincia a farsi notare. Una sua mezza rovesciata finisce alta di poco. Sull'altra sponda, però, trema la difesa sarda quando Zajc inventa una rovesciata che accarezza il palo a Cragno battuto. Scampato il pericolo, il Cagliari si riporta avanti. Ionita di testa non inquadra la porta. Al 36' Pavoletti sovrasta di testa Di Lorenzo sul cross morbido dello stesso Ionita e sigla il vantaggio rossoblù.

Birsa, neoacquisto di Maran, prende confidenza con i nuovi compagni alle spalle delle due punte. L'Empoli si propone con efficacia sempre maggiore ed equilibra il match al 70': cross di Pasqual e deviazione al volo di Di Lorenzo (prima rete in A) nei pressi del secondo palo. La squadra di Iachini si galvanizza e trova spazi sempre più interessanti. Cragno blocca l'iniziativa di Caputo. Il Cagliari cala fisicamente, gli ospiti vanno a mille. E all'81' mettono la freccia con Zajc, che difende il pallone al limite dell'area e scarica un diagonale imparabile. Il Cagliari una buona occasione con la zuccata di Ionita su corner, palla che sfila a lato di poco. Quando l'Empoli pregusta i tre punti, Farias (entrato da un quarto d'ora) rovina la festa al 91'. Lancio dalle retrovie per lo scatto del brasiliano, Veseli è in anticipo ma si lascia superare dal pallone e Farias si trova libero di battere Provedel.
Condividi