SPORT

Tedeschi in festa

Confederations Cup, trionfo della Germania: Cile battuto con una rete di Stindl

Nella finalissima di San Pietroburgo i tedeschi di Loew superano 1-0 i sudamericani e vincono così la manifestazione che precede di un anno i Mondiali in Russia. I tedeschi succedono nell'albo d'oro al Brasile. Nella finalina per il 3° posto il Portogallo ha superato 2-1 il Messico ai supplementari

Condividi
Dopo aver vinto l'Europeo under 21, la Germania fa il bis trionfando nella decima edizione della Confederations Cup. A San Pietroburgo in Russia i tedeschi di Joachim Loew, con una squadra sperimentale imbottita di giovani, ha superato 1-0 il Cile.

Dopo una buona partenza dei sudamericani, la Germania in pratica passa in vantaggio al primo affondo: al 20' Werner 'ruba' palla a Marcelo Diaz e poi serve Stindl. Per l'atttaccante del Borussia M'Gladbach è un gioco da ragazzi realizzare il gol che vale il titolo. Draxler, Rudiger e compagni reggono botta agli attacchi cileni. Nel finale Sagal, da poco entrato, fallisce una ghiotta occasione e i tedeschi possono fare festa.               
                                     
In precedenza a Mosca, il Portogallo ha battuto 2-1 ai supplementari il Messico nella finalina per il terzo posto. Messicani in vantaggio al 55' con un autogol Neto, i lusitani pareggiano al 90' con Pepe. Poi alll'overtime decide il calcio di rigore di Adrien Silva (104'). Al 17' il neomilanista Andrè Silva ha fallito un penalty. Nel finale espulsi Nelsinho (P) al 106', Raul Jimenez  (M) al 112'.           
                                        
    
Condividi