Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/calcio-san-siro-Champions-Finale-ad-alta-tensione-Icardi-risponde-a-Malcom-L-Inter-agguanta-il-Barcellona-1-1-faead3bb-a7ce-4069-a3eb-31451b4ba10f.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Passo avanti dei nerazzurri verso la qualificazione agli ottavi

Champions: finale ad alta tensione, Icardi risponde a Malcom. L'Inter agguanta il Barcellona, 1-1

Handanovic protagonista su Dembelé, Suarez, Coutinho e Rakitic. Il portiere sloveno capitola all'83', 'Maurito' raddrizza lo score all'87'. Passaggio del turno molto vicino

Condividi
Pareggio importante per l'Inter che supera, senza brillare, l'esame Barcellona e si candida al passaggio del turno. A San Siro i catalani, ancora senza Messi (convocato, ma va solo in tribuna) dominano e riescono a sbloccare il match nel finale. Ma i padroni di casa sono bravi a reagire e si ritagliano una classifica importante nel gruppo B della Champions: Blaugrana in testa a 10 punti, poi l'Inter a 7, Tottenham a 4 e Psv in coda a 1. Qualificazione agli ottavi per niente complicata.

Spalletti schiera Politano, il rientrante Nainggolan e Perisic sulla trequarti dietro Icardi, mentre a centrocampo sceglie Vecino e Brozovic, con Asamoah terzino sinistro. Catalani con 4-3-3, attorno a Suarez ci sono Dembelé e Coutinho, dietro Rakitic, Busquets e Arthur. Il gioco scorre sullo spartito suonato dagli ospiti. Handanovic ha subito lavoro sul sinistro a giro di Dembelé. Suarez alza di pochissimo da ottima posizione. Acuto interista con Perisic che serve l'incursione di Asamoah, pallone vicinissimo al bersaglio. Suarez supera Handanovic in pallonetto, sfera a lato. Barça costantemente davanti. Skriniar sbroglia nei pressi della linea un'incursione di Dembelé, Suarez manda a lato sugli sviluppi di un corner. Coutinho ci prova da 30 metri, Handanovic mette i pugni. Prima del duplice fischio, Handanovic protagonista: Suarez si ritrova il palone nel cuore dell'area a causa di un rimpallo, tiro secco, il portiere respinge.

L'Inter prova a cambiare musica nella ripresa, ma gli orchestrali restano gli stessi. Coutinho impegna Handanovic con un secco diagonale. Vecino non riesce a domare una palla (difficile invero) arrivata su un 'buco' di Langlet. Rakitic ha il tempo di prendere la mira, Handanovic ci arriva. E arriva anche sul destro di Coutinho. Nell'Inter fuori Nainggolan, dentro Borja Valero. Arriva subito una chance per i nerazzurri: fuga di Perisic e cross, terzo tempo di Politano che, di testa, manda a lato. Ancora Handanovic in evidenza, Dembelé non riesce a superarlo. Valverde inserisce Vidal per Arthur. Nel finale i gol che fissano il risultato. All'83' Malcom ('sogno' di mercato della Roma) supera Handanovic con un diagonale non irresistibile. Il brasiliano era entrato da poco più di un minuto. Spalletti chiama i suoi all'assalto finale, dentro Lautaro per Brozovic. E l'Inter la riagguanta all'87': Vecino prova il tirno contrastato da un difensore, palla verso Icardi al limite dell'area piccola, controllo e girata che fa esplodere San Siro.
Condividi