SPORT

Serie A, anticipo della 19ma giornata

Doppietta Perisic, l'Inter passa a Udine 2-1

I padroni di casa vanno in vantaggio nel primo tempo con Jankto e colpiscono un palo con De Paul. Nel recupero il primo gol del croato nerazzurro, che firma il sorpasso nel finale di partita

Condividi
di Nicola Iannello L’Inter batte a domicilio l’Udinese e si issa al quinto posto, appaiando provvisoriamente il Milan. Il colpo dei nerazzurri (in divisa celeste e gialla) porta la firma di Perisic che rimonta il vantaggio dei padroni di casa. Il lunch match della diciannovesima giornata di serie A, ultima di andata, finisce 2-1. Per l’Inter i punti sono 33, mentre i bianconeri si fermano a 25.
 
Delneri affida le chiavi del centrocampo a Kums, con Fofana e Jankto interni; in avanti Zapata, Théréau e De Paul. Pioli schiera Brozovic e Kondogbia in mediana, Banega trequartista, Candreva e Perisic esterni, Icardi guida l'attacco.
 
Primo tempo di netta marca casalinga. L’Udinese domina, ma ha il torto di segnare un solo gol. Padroni di casa subito pericolosi con Jankto e Fofana. I due confezionano il vantaggio bianconero: il francese rifinisce, il ceco finalizza e mette fine all’imbattibilità di Handanovic che non subiva gol da 325’ (17’). Inter alle corde. De Paul si avventa su un cross di Zapata, ma solo il palo gli nega il raddoppio. È poi Jankto a smarcarsi e a concludere in diagonale, ma largo. Handanovic deve intervenire su un cross insidioso di De Paul. Widmer poi non centra la porta. Al secondo minuto di recupero e al primo tiro in porta l’Inter pareggia: Icardi lavora un buon pallone sul lato sinistra dell’area di rigore poi pesca Perisic che calcia di prima e sorprende Karnezis sul primo palo.

Nella ripresa, nerazzurri pericolosi con Banega che però non inquadra la porta. Stessa sorte per una conclusione del bianconero Zapata. Widmer rimedia di piede a un errore di Karnezis, salvando a porta vuota la botta di Joao Mario dopo mancata presa del portiere. All’87’ l’Inter pesca il jolly: Joao Mario batte una punizione dalla destra, la difesa dell’Udinese si dimentica dell’esistenza di Perisic tutto solo sul secondo palo, il croato di testa la incrocia e segna il suo sesto gol. A nulla vale l’assalto finale degli uomini di Delneri.
 
Condividi