Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/capitano-fiorentina-astori-funerali-firenze-11cd8dbf-a1c4-4973-b88d-a459e234d586.html | rainews/live/ | (none)
SPORT

Capitano della Fiorentina

Migliaia in piazza a Firenze per i funerali di Davide Astori

Lutto cittadino nel capoluogo toscano. Migliaia di persone si sono radunate in Piazza Santa Croce per commemorare il calciatore 31enne morto nel sonno a Udine il 4 marzo scorso

L'uscita del feretro di Astori dalla Basilica (Ansa)
Condividi
L'ultimo abbraccio di Firenze a Davide Astori, con i funerali del capitano della Fiorentina. In Piazza Santa Croce hanno sventolato a lungo fumogeni viola e un tripudio di bandiere, durante e dopo la conclusione della funzione religiosa celebrata dal Cardinale Giuseppe Betori, durata quasi 80 minuti. Dal campanile hanno a lungo risuonato le campane,  con migliaia di persone che hanno affollato commossi la piazza davanti alla Basilica. Ora la Fiorentina torna ai suoi allenamenti, col presidente onorario della società, Andrea Della Valle, che ha partecipato a quello di oggi con i calciatori, in vista del match di domenica allo stadio Franchi contro il Benevento, per il quale è previsto il tutto esaurito.



Il ricordo dei compagni e del fratello
"Tu sei luce per tutti noi, grazie Davide". Con queste parole, strozzate dalla commozione e dalle lacrime, il centrocampista della Fiorentina Milan Badelj ha ricordato il suo capitano Davide Astori, durante le esequie di oggi. Badelj, che nella Fiorentina erediterà la fascia di capitano, ha aggiutno: "parlava con la lingua del cuore e si faceva capire da tutti". E il fratello Marco Astori  ha è intervenuto per dire che "non ci sono tante parole: dicevo sempre a lui che quando facevano le interviste diceva sempre le stesse cose, quindi faccio la stessa cosa anche io". 

Betori: Astori sempre attento ai più deboli
"Abbiamo scoperto in questi giorni, con ammirazione, l'impegno del capitano per i bambini malati nel nostro ospedale Meyer e in Paesi lontani - ha affermato il Cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, durante la cerimonia funebre di Davide Astori, nella basilica di Santa Croce - ma non meno significativa è stata la testimonianza di suoi compagni più giovani, che nella squadra si sono sentiti da lui accolti, indirizzati, sorretti. La sua vita spezzata da un male misterioso richiami tutti noi a prenderci cura della vita degli altri, soprattutto dei più deboli e dei più miseri. In ogni vita umana è nascosto il germe di vita divina". "Siamo qui a pregare per Davide, in questa basilica che l'Italia ha voluto fosse il sacrario degli uomini più illustri che l'hanno onorata e che custodisce le virtù piu' alte del nostro popolo" - ha concluso il Cardinale -  "queste virtù noi riconosciamo in Davide - ha aggiunto - e per questo lo salutiamo in questo luogo". 

Arrivato in piazza il feretro
Il feretro di Davide Astori è arrivato alle 10.03 a Piazza Santa Croce, accolto dagli applausi della folla, da una sciarpata dei tifosi della Fiorentina, ma anche di altre squadre. "Grande capitano" e "Ciao Asto" hanno urlato alcune persone, tra gli applausi di tutti. Poi di nuovo il silenzio. Tantissima gente ha salutato Astori quando il carro funebre è passato dallo stadio Franchi, dove si erano radunate centinaia di persone.




Applausi alla delegazione Juve
E' arrivata in Basilica la delegazione della Juventus, guidata dall'allenatore Massimiliano Allegri, presenti diversi giocatori bianconeri. Il loro ingresso in chiesa è stato salutato da un lungo applauso dei tifosi viola, tradizionali rivali dei bianconeri.

Renzi e Lotti in chiesa con Della Valle
Il segretario dimissionario del Pd Matteo Renzi, è entrato nella Basilica di Santa Croce insieme al patron viola Diego Della Valle, per partecipare alle esequie del capitano viola. I due sono stati applauditi dalla folla che gremisce la piazza. Poco prima era arrivato anche il ministro dello sport Luca Lotti. 

Sono molte centinaia le persone in piazza Santa Croce a Firenze per i funerali. C'è chi è arrivato alle 7 per potersi mettere nelle prime file. Tante  le corone di fiori, tra cui quelle di Juventus, Sassuolo, Lazio, Chievo o di tifosi di altri club, come quelli di Bergamo, provincia di cui il giocatore era originario. Su uno dei palazzi della piazza è affisso un cartello con scritto 'Ciao capitano', firmato dal liceo artistico Alberti. Arrivato anche il gonfalone, listato a lutto, del Comune di Firenze. L'area intorno alle piazza è stata anche in buona parte interdetta al traffico in previsione dell'imponente afflusso di persone che vogliono rendere omaggio per l'ultima volta al giocatore.

È stato proclamato il lutto cittadino con l'esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze abbrunata o a mezz'asta e segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e sui veicoli di servizio pubblico. Questo prevede l'ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella. Nell'ordinanza il sindaco Nardella invita ad osservare nei luoghi di lavoro un minuto di silenzio e raccoglimento alle ore 13 (numero della maglia indossata da Astori) e ad osservare nelle scuole un minuto di silenzio e raccoglimento, dove possibile, sempre alle ore 13 e comunque nella mattina.

Per commemorare Davide Astori, il commissario straordinario della Federcalcio, Roberto Fabbricini, ha disposto che venga osservato un minuto di raccoglimento in tutte le partite di calcio programmate nel prossimo week-end in Serie A, B e C. Lo riferisce, in una nota, la Figc.
Condividi