MONDO

Russia

I cartelloni elettorali di Putin piantonati giorno e notte in Siberia e negli Urali

Condividi
In alcune regioni russe della Siberia e della Repubblica dei Komi ai poliziotti è stato assegnato il compito di piantonare 24 ore su 24 i cartelloni elettorali della campagna presidenziale di Vladimir Putin. Lo hanno scoperto i blogger nelle città di Syktyvkar e di Novokuznetsk: hanno avvistato delle auto, in alcuni casi senza segnaletica della polizia, con degli uomini in borghese dentro, mentre in altri casi le auto e il personale di servizio sono della polizia stradale.
Ogni tanto le auto e gli uomini cambiano, ma sia le macchine parcheggiate sotto le gigantografie del presidente russo, sia gli uomini sono sempre presenti.
Una fonte anonima all’interno della polizia ha confermato ai blogger che la dirigenza della polizia ha impartito l’ordine preciso di pattugliare 24 ore su 24 le gigantografie di Putin fino alle presidenziali, in agenda il 18 marzo prossimo.
I blogger hanno segnalato la presenza del personale della polizia soltanto nei pressi delle gigantografie di Vladimir Putin, mentre le immagini e simboli elettorali degli altri candidati alle presidenziali sono rimasti “scoperti”.




 
Condividi