Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/catalogn-corte-suprema-respinge-richiesta-arresto-puigdemont-272d0a5f-7e82-420a-9119-27f43cdb97fa.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Catalogna, la Corte Suprema di Madrid respinge la richiesta d'arresto per Puigdemont

Il giudice ha spiegato in una dichiarazione che la richiesta della Procura è ragionevole, ma aggiunge che ci sono sfumature che portano alla conclusione che un ordine di quel tipo debba essere rinviato

Condividi
Il giudice Pablo Llarena della Corte suprema spagnola ha respinto la richiesta della Procura generale per spiccare un mandato d'arresto europeo contro l'ex presidente della Generalitat Carles Puigdemont. La richiesta di arresto era stata inoltrata dopo che Puigdemont questa mattina aveva lasciato il Belgio per due giorni di impegni in Danimarca. 

Il giudice ha spiegato in una dichiarazione che la richiesta della Procura è ragionevole, ma aggiunge che ci sono sfumature che portano alla conclusione che un ordine di quel tipo debba essere rinviato. 

Puigdemont: voglio governare nonostante minacce 
Nonostante le "minacce" di Madrid, presto in Catalogna verrà formato un nuovo governo regionale. Lo ha sostenuto da Copenaghen il leader secessionista catalano Puigdemont. "Non ci arrenderemo all'autoritarismo nonostante le minacce di Madrid, e presto formeremo un nuovo governo", ha detto l'ex presidente della Generalitat catalana poche ore dopo l'annuncio ufficiale della sua candidatura alla presidenza della Catalogna, ovvero alla stessa carica rivestita prima della destituzione.

"Madrid deve riconoscere che le forze indipendentiste hanno vinto le elezioni che Rajoy ha indetto e il governo illegittimo spagnolo sulla Catalogna deve finire", ha aggiunto Puigdemont, sottolineando che "è ora di negoziare" e "porre fine alla repressione e cercare una soluzione politica" al conflitto.

Per quanto riguarda l'appartenenza o meno della Catalogna all'Europa, Puigdemont ha affermato: "Vogliamo far parte dell'Unione europea, poiché i catalani possono contribuire ai valori europei come la pace". "Ci sentiamo profondamente europei", ha detto.
Condividi