Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/champions-madrid-zagabria-calcio-juve-atalanta-03c21f33-b2bc-4224-b9a8-29b671c4f27e.html | rainews/live/ | true
SPORT

Champions League

Pari Juve in casa Atlético (2-2), inizio da incubo per l'Atalanta

Nella prima giornata della fase a gironi, bianconeri, avanti di due reti, rimontati a Madrid: 2-2. Brutto impatto dei bergamaschi di Gasperini all'esordio assoluto: pesante sconfitta in casa dei croati della Dinamo Zagabria (4-0)

Condividi
Debutto amaro per le altre due italiane in Champions. E’ amarissimo l’esordio assoluto dell’Atalanta: la squadra di Gasperini infatti paga abbondantemente dazio all’inesperienza e viene strapazzata in Croazia dalla Dinamo Zagabria: 4-0 con tripletta dello scatenato Orsic. Lascia l’amaro in bocca invece il pareggio della Juventus a Madrid in casa dell’Atlético: i bianconeri infatti, avanti di due reti al 70’, vengono rimontati e subiscono il 2-2 proprio nei minuti finali.

Nel girone C, quello degli orobici, successo esterno del Manchester City di Guardiola in casa degli ucraini dello Shakhtar Donetsk (0-3 firmato da Mahrez, Gundogan e Gabriel Jesus), mentre nel gruppo D, quello dei bianconeri, a sorpresa c'è in testa il Lokomotiv Mosca che vince 2-1 in Germania, sul campo del Bayer Leverkusen. Tra gli altri risultati del mercoledì spicca il rotondo 3-0 con cui il Paris Sg, esordio per Icardi, ha liquidato il Real Madrid grazie alla doppietta di Di Maria e alla rete di Meunier. Tris anche del Bayern Monaco alla Stella Rossa.

Atletico Madrid-Juventus 2-2
Esordio beffa per la Juve in Champions. A Madrid, i bianconeri, avanti di due gol, vengono raggiunti sul 2-2 dall'Atlético al 90'.
                                      
Sarri schiera a sorpresa Cuadrado al posto di Bernardeschi. Nel primo tempo, supremazia Atlético, ma le occasioni  latitano. La migliore arriva al 10' con Joao Felix, che, dopo una sgroppata, trova pronto alla parata Szczesny. Per la Juve solo un tiro (deviato) di Pjanic (35'). Nella ripresa, proprio Cuadrado sblocca al 48’ il risultato con uno splendido sinistro. Al 65’ arriva il raddoppio di testa di Matuidi. Reazione Atlético che accorcia al 70' con Savic. Nella bolgia finale, l’ex Porto Herrera pareggia di testa (90’). C’è solo il tempo per un tiro di Cristiano Ronaldo che al 94’ mette i brividi al Wanda Metropolitano: finisce 2-2.
 
Dinamo Zagabria-Atalanta 4-0
 Debutto amaro in Champions per l'Atalanta che esce con le ossa rotte dallo 'Stadion Maksimir' di Zagabria: la Dinamo infatti passa con un rotondo 4-0.
                                      
Avvio devastante della Dinamo che al 10' è già in vantaggio: cross dalla sinistra di Stojanovic per il tap-in al volo di Leovac. Raddoppio croato con un preciso piatto di Orsic dopo una bellissima azione sull'asse Dani Olmo-Leovac. Lo stesso Orsic al 42' firma il 3-0 di testa (sponda di Ademi).

Nella ripresa orobici a caccia del gol che potrebbe riaprire il match, arriva invece il poker Dinamo dello scatenato Orsic che fa tripletta. Il portiere Livakovic nega all'Atalanta il punto della bandiera.
Condividi