TECH

Milano

Freestyle Pc for kids. Piccolo pc open source in una chiavetta Usb per i bambini

Dall'idea di un giovane informatico milanese nasce un pc in una chiavetta Usb per indirizzare gradualmente alla programmazione i piccoli dai 3 ai 10 anni tramite giochi e programmi di matematica

Condividi
I genitori dei piccoli "nativi digitali" (i reali superutenti di tutti i touch screen di casa) da oggi hanno un altro strumento per indirizzare, gradualmente, i propri figli verso i programmi informatici e il web. È Freestyle Pc for kids: una chiavetta Usb in italiano con un sistema operativo Linux che si avvia sul pc di casa (o sul Mac, o sul portatile) e che contiene esercizi e giochi di matematica adatti a bambini dai 3 ai 10 anni. Il tutto per un costo di 13 euro. Questo prodotto è stato inventato da un ventiseienne laureando in Informatica a Milano.
Stefano Tagliabue è partito da una richiesta della madre insegnante: un programma facile da usare per i piccoli. Da lì, è nata questa chiavetta. L'interazione, l'avvicinamento dei bambini alla programmazione sarà proprio il tema della tesi di laurea di Tagliabue.
Freestyle è un oggetto progettato appositamente per i bambini; alla scelta dei programmi ha contribuito un team di insegnanti e di psicologi. Il resto è tecnologia open source, modificata ed adattata al supporto. La chiavetta Usb ha 8 Gb di capienza, 5 dedicati al sistema operativo e 3 per lo spazio su cui salvare i files.

Il sistema è sicurissimo, dato che - dice Stefano Tagliabue - in genere molti virus entrano nei pc (o negli smartphone) proprio dai giochi. In questo sistema il browser è Mozilla Firefox con alcuni plug-in preinstallati, c'è il controllo di un potente firewall che non  lascia "entrare" alcun malintenzionato, ci sono i filtri sui Dns, e c'è la robustezza di Ubuntu Linux: vita dura per virus, malware e nessun costo, sicuri "quasi" al 100 %.
Il gioco e i compiti che si riescono a fare su questo pc non si sostituiscono a quelli della scuola ma li consolidano. Ad esempio nel sistema c'è la calcolatrice, ma nei giochi di matematica, non si è spinti ad usarla (le insegnanti in ogni caso la "vietano" ai bambini delle elementari) per la velocità stessa degli esercizi tra i vari livelli.
La chiavetta Freestyle for kids è stata testata prima a casa da Stefano, dalla madre, maestra elementare, e anche dalla moglie Jessica. Poi da alcuni genitori e bambini della fascia di età 3-10 anni. Attualmente alcune scuole la stanno provando con risultati finora giudicati positivi. Chissà quando diventerà anche uno strumento didattico. 
Condividi