Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ciclismo-giro-caleb-ewan-viviani-conti-a7c35e87-ff5a-4d54-a50d-e9331586c8fc.html | rainews/live/ | true
SPORT

11.ma tappa

Giro d'Italia, a Novi Ligure bis dell'australiano Caleb Ewan

Sprint regale dell'australiano, già vincitore sul traguardo di Pesaro. Messi in fila il francese Arnaud Démare, il tedesco Pascal Ackermann ed Elia Viviani. Il campione d'Italia, ancora a secco, a fine tappa ha annunciato la decisione di lasciare il Giro. Il romano Valerio Conti, giunto in gruppo assieme a tutti i migliori della classifica, resta in maglia rosa. Da domani le montagne: si parte con la Cuneo-Pinerolo (158km)

Condividi
Sprint regale di Caleb Ewan che vince l'undicesima tappa (Carpi-Novi Ligure, 221km), facendo il bis del successo ottenuto sul traguardo di Pesaro. Messi in fila  il francese Arnaud Demare, secondo, il tedesco Pascal Ackermann ed Elia Viviani. Il velocista campione d’Italia, ancora a secco, alla fine ha poi annunciato la sua decisione di far terminare oggi il suo Giro d’Italia. In classifica generale il romano Valerio Conti resta in maglia rosa e, alla vigilia delle montagne, ha un vantaggio di 1’50” sullo sloveno Primoz Roglic e 2’21” sul francese Nans Peters. Vincenzo Nibali è invece 11° a 3’34”. Si inzia a salire sin da domani con la 12.ma tappa, da Cuneo a Pinerolo, tappa breve (158km), con l’ascesa del Montoso (1248m, GpM di 1.a categoria) a circa 30km dalla fine.

Frazione odierna caratterizzata da una fuga con i 'soliti' Damiano Cima, Marco Frapporti e Mirco Maestri. I tre, partiti praticamente al chilometro zero, fanno subito il vuoto. Sul traguardo volante di San Zenone Po passa davanti Cima, mentre su quello di Pontecurone spazio per Maestri. I fuggitivi, vantaggio massimo di poco superiore ai 6', vengono ripresi quando mancano 25 al traguardo di Novi Ligure, dopo aver pedalato per quasi 200 km al vento. Gruppo compatto grazie all’azione delle squadre dei velocisti, poi è volatona con il bis di Caleb Ewan.                             
Condividi