Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/clima-galletti-spero-inversione-rotta-usa-accordi-parigi-05c7a5cd-a18e-49f8-85f6-fdbd754748fd.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Summit internazionale "Acqua e Clima"

Clima, Galletti: "Spero in inversione rotta da Usa su accordi Parigi "

"Abbiamo preso atto della nuova posizione degli Stati Uniti ma confidiamo che da qui al 2018 l'amministrazione americana operi una correzione di rotta rispetto ad una linea che, oltre ad indebolire l'azione è globale sui cambiamenti climatici, rischia di lasciare Washington indietro nella gara per il modello di sviluppo futuro"

Condividi
"Con questo summit intendiamo dare voce a chi gestisce e protegge il sistema dei grandi laghi, una rete tanto più importante quanto più difficili sono le condizioni economiche e sociali dei Paesi che attraversano. In molte aree del pianeta i fiumi sono la risorsa strategica più importante ed il loro impoverimento può avere effetti disastrosi". Lo ha detto il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti al summit internazionale "Acqua e Clima. I grandi fiumi si incontrano" in corso in Campidoglio.

"E' importante che da un lato i grandi fiumi e laghi facciano sentire la loro voce - ha aggiunto -  e dall'altro, i grandi organismi internazionali pongano la loro salvaguardia come priorità strategica rafforzando l'attenzione per l'acqua avviata dall'intesa di Parigi 2015. L'Italia quell'intesa l'ha fortemente voluta e lavora per difenderla, il clima non è trattabile nel revocabile. Abbiamo preso atto della nuova posizione degli Stati Uniti ma confidiamo che da qui al 2018 l'amministrazione americana operi una correzione di rotta rispetto ad una linea che, oltre ad indebolire l'azione è globale sui cambiamenti climatici, rischia di lasciare Washington indietro nella gara per il modello di sviluppo futuro". 

Per Galletti, "I grandi fiumi del pianeta sono le principali riserve di acqua dolce di cui dispone l'umanità - ha aggiunto - sono una risorsa fondamentale per la vita delle comunità che va tutelata ma possono anche trasformarsi in un pericolo se colpiti da eventi meteo estremi, che stanno diventando sempre più frequenti e violenti. In Italia viviamo entrambi i lati dei cambiamenti climatici, da un lato abbiamo la siccità dall'altro siamo colpiti sempre più spesso da alluvioni che generano gravi conseguenze nei centri abitati".
Condividi