Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/coronavirus-capua-virus-serbatoio-selvatico-0c551b88-a079-4c22-8b57-a49ff5f6d1ea.html | rainews/live/ | true
Rai News
Coronavirus

Non è nata in laboratorio la pandemia Covid-19

Coronavirus, Capua: "Covid-19 deriva da serbatoio selvatico"

Non ci troviamo a combattere un virus nato in laboratorio. Non sappiamo quante specie animali questo virus abbia colpito prima di arrivare all'uomo

"Assolutamente no. Il Covid-19 è un virus che deriva dal serbatoio selvatico. Non sappiamo ancora quante specie animali abbia colpito prima di arrivare all'uomo. Vorrei dire ai complottisti che il codice a barre, la sequenza, di quel virus di cui si parla nel Tgr Leonardo, è parte integrante della pubblicazione".

Lo ha detto al Tg1 delle 20.00 la virologa Ilaria Capua che dirige l'One Health Center of Excellence, all'Università della Florida, in merito alle polemiche nate da un servizio del Tg Leonardo del 2015.

La trasmissione parlava di un pericoloso supervirus creato in Cina. "Quindi - ha detto Capua al Tg1 - se il Covid-19 fosse stato vicino a quel virus lì lo avremmo saputo subito il giorno dopo".

Cautamente ottimista per l'Italia
Per l'Italia "mi sento di essere cautamente ottimista. Non ci dimentichiamo che quello che vediamo oggi come contagi, sono contagi che risalgono a 10-15 giorni fa. Quindi se le misure di contenimento hanno avuto l'effetto desiderato questo trend dovrebbe fortificarsi nei prossimi giorni" ha detto la virologa. E sulla situazione in Usa: "Faccio lezione da remoto. Siamo sulla stessa barca. Purtroppo l'America è indietro rispetto all'Italia".