Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/coronavirus-papa-fate-quelloi-che-dice-il-governo-misure-dure-ma-per-il-nostro-bene-a7fdab90-8c3a-405d-84ff-2895d5ed2fad.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il 25 preghiera leader cristiani

Coronavirus. Papa: "Fate quello che dice il governo. Misure dure, ma per il nostro bene"

Il Santo Padre annuncia per venerdì una preghiera pubblica, per chiedere la fine della pandemia che lui stesso guiderà dal sagrato della basilica di San Pietro "con la piazza vuota". "Ascolteremo la Parola di Dio, eleveremo la nostra supplica, adoreremo il Santissimo Sacramento, con il quale al termine darò la Benedizione Urbi et Orbi, a cui sarà annessa la possibilità di ricevere l'indulgenza plenaria" dice Papa Francesco

Condividi
Papa Francesco lancia un appello alla gente affinchè, in tempi di coronavirus, faccia quanto chiesto dalle autorità. "Che si compiano le cose che il governo chiede di fare per il bene di tutti noi", ha detto al termine dell'Angelus. "Rimaniamo uniti, facciamo sentire vicinanza alle persone sole e provate, ai medici, agli operatori sanitari, agli infermieri, ai volontari. Alle autorità che devono prendere misure dure, ma per il bene nostro. Ai poliziotti, ai soldati, che sulle strade cercano di mantenere l'ordine" aggiunge.

Il Santo Padre annuncia per venerdì una preghiera pubblica, per chiedere la fine della pandemia di coronavirus, che lui stesso guiderà dal sagrato della basilica di San Pietro "con la piazza vuota".  "Ascolteremo la Parola di Dio, eleveremo la nostra supplica, adoreremo il Santissimo Sacramento, con il quale al termine darò la Benedizione Urbi et Orbi, a cui sarà annessa la possibilità di ricevere l'indulgenza plenaria" dice Papa Francesco.

Papa chiama a preghiera tutti leader cristiani
Il Papa chiama tutti i leader delle confessioni cristiane ad una preghiera comune mercoledì prossimo per l'umanità afflitta da coronavirus. Mercoledì a mezzogiorno reciteranno in contemporanea, ognuno dove si troverà, un Pater noster. "In questi giorni di prova, mentre l'umanità trema per la minaccia della pandemia, vorrei proporre a tutti i cristiani di unire le loro voci verso il Cielo. Invito tutti i Capi delle Chiese e i leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l'Altissimo, Dio  onnipotente, recitando contemporaneamente la preghiera che Gesù Nostro Signore ci ha insegnato", ha detto Bergoglio. 
 
Condividi