Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/coronavirus-sassoli-solidarieta-europea-016337a9-570f-463e-9d41-3fd104dec170.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Bruxelles

Coronavirus, Sassoli: la solidarietà europea mostra la sua potenza

Il Presidente del Parlamento europeo ricorda la decisione della Banca centrale europea

David Sassoli (Ansa)
Condividi
"La decisione della scorsa notte della Bce di rendere disponibili 750 miliardi di euro si aggiunge all'indirizzo del Pe, alle misure della Commissione, a quelle degli Stati, alle iniziative che potranno esserci ancora, come quella di mobilitare altri 500 miliardi dal Fondo salva Stati, il Mes".
 
Così il presidente del Parlamento Ue David Sassoli. "Parliamo di un intervento che, globalmente, sfiora i 2000 miliardi di euro. La più grande dimostrazione di potenza della solidarietà europea mai vista prima di ora".  
 
Sassoli precisa che "questi soldi ci aiuteranno a limitare gli effetti del Covid-19 e sosterranno la ricerca nell'individuazione di un vaccino efficace e saranno risorse utili a proteggere la nostra economia e il nostro modello di protezione sociale, aiutando il lavoro, le imprese, le famiglie a non essere lasciati soli ad affrontare questa stagione così difficile". Si tratta di "soldi utili alle nostre strutture sanitarie, a medici e personale che con grande passione e generosità sono impegnati a salvare la vita di tanti. L'Unione non può consentire che qualcuno resti solo, che qualcuno di voi sia lasciato solo".  
 
"L'Europa si muove. Di fronte alla crisi drammatica che stiamo vivendo, di fronte al dovere di difendere la vita, il lavoro, la stabilità di tutti, l'Unione Europea sta reagendo", ha precisato Sassoli nel videomessaggio.
 
"Certo, abbiamo dovuto combattere contro qualche egoismo nazionale, ma ora sono chiare le premesse con cui possiamo affrontare questa emergenza", aggiunge.
Condividi