POLITICA

Torino

Di Maio: Grillo sempre con noi, garante e risorsa

Il candidato premier dei Cinque stelle consegna 100mila euro all'associazione dei volontari anti incendi boschivi del Piemonte. Denaro frutto di tagli a stipendi dei consiglieri regionali

Condividi
"Qualcuno spera che Beppe Grillo si faccia da parte ma il Movimento non cambia, Grillo è una grande forza e risorsa, la più grande che abbiamo. Sarà con noi in questa campagna elettorale e anche dopo, e resta il garante del Movimento anche nel nuovo Statuto che tutti potete leggere".

Così il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, sulle indiscrezioni secondo cui il fondatore del Movimento si starebbe allontanando. "Il Movimento è sempre quello di Beppe e Gianroberto, anche se Gianroberto non è più qui con noi".

Di Maio: gravissimo uso auto servizio consigliera M5s
"Personalmente lo considero un fatto gravissimo. Avvieremo una procedura interna al Movimento. Mi aspetto un'azione della consigliera", ha affermato Di Maio, a proposito vicenda di Deborah Montalbano, la consigliera comunale che ha usato un'auto di servizio di Palazzo civico per andare a prendere la figlia a scuola. "Nelle
prossime ore - ha aggiunto - avrete notizie più dettagliate".

Di Maio: Renzi chiama De Benedetti, da noi soldi a cittadini
"Mentre Renzi chiama De Benedetti per farlo guadagnare in Borsa, noi i soldi li restituiamo ai cittadini e ai servizi essenziali del Paese". Così, infine, Luigi Di Maio, consegnando a Torino un assegno simbolico di oltre 100mila euro all'Aib, l'Associazione dei volontari anti incendi boschivi del Piemonte. La somma è la metà di quanto i consiglieri regionali pentastellati del Piemonte hanno tagliato dai loro stipendi nell'ultimo anno.

"Noi raccontiamo il Movimento con i fatti e non con le parole, il nostro è un modo di fare politica diverso. Tutti diranno di voler tagliare tasse e privilegi, noi lo stiamo già facendo. In questi anni con il taglio delle nostre indennità abbiamo restituito in tutta Italia 100 milioni di euro, che abbiamo destinato a edilizia scolastica, imprese e territorio. Non sono regalie in donazioni, è il nostro modo diverso di fare politica. Siamo convinti di poter cambiare la politica prima che la politica cambi noi".
Condividi