Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/elezioni2018-Di-Maio-grazie-a-tutti-quelli-che-ci-hanno-sostenuto-32f77737-36f5-486a-97db-5906e1689f37.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

#Elezioni2018, Di Maio: "Grazie a chi ci ha sostenuto. Dato storico, emozione indescrivibile"

"E' una bella giornata nonostante la pioggia" dice il leader M5S: il Movimento è il primo partito, lui ha fatto bottino di voti

Condividi

Una giornata storica per il Movimento e per il suo leader. Il partito sbanca la tornata elettorale, vince, anzi stravince, Luigi Di Maio, che fa bottino di voti nel collegio uninominale di Acerra.

"Ringraziamo tutti quelli che ci hanno sostenuto e ci sono stati vicini" è il suo primo commento post elettorale pubblicato su facebook poco prima delle 10, quando il dato elettorale è praticamente certo. 

Trionfa a Napoli il Movimento, le periferie diventano la sua roccaforte con oltre il 60% delle preferenze. Nella terza città d'Italia per estensione e popolazione, e nella principale città del Mezzogiorno, ottiene alla Camera il 52,4% vincendo tutti i collegi uninominali e risultando primo partito in ogni quartiere, spesso con percentuali "bulgare".

"E' una bella giornata, nonostante la pioggia" dice Di Maio uscendo di casa a Roma. "E' un dato storico ed è un'emozione indescrivibile" aggiunge salendo sull'auto bianca che è venuta a prenderlo. Beppe Grillo, intanto, è nella Capitale. Ha raggiunto i big 5S riuniti dalla notte all'Hotel Parco dei Principi. Il suo arrivo è stato preceduto nella notte da una telefonata, fatta quando lo spoglio delle schede cominciava a indicare il trionfo 5stelle.  "È molto contento -  racconta Giulia Grillo in sala stampa - si è complimentato". Ma sia lui sia Di Maio parleranno solo davanti ai dati definitivi.

E' Alessandro Di Battista, nel cuore della notte, a commentare per primo. "Nessuno potrà governare senza di noi, saremo il pilastro della XVII legislatura" dice, suggerendo che è il Movimento la forza da cui il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dovrà partire per la formazione del governo. 

 

Condividi