Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/etiopia-iniziate-parigi-indagini-cause-schianto-boeing-08e41b0c-2d9e-43de-9435-e31d0745a881.html | rainews/live/ | true
MONDO

Francia

Etiopia, iniziate a Parigi le indagini sulle cause dello schianto del Boeing

Condividi
Sono iniziate a Parigi le indagini sulle cause dello schianto della scorsa settimana del Boeing diretto a Nairobi, nel quale sono morti tutti e 157 i passeggeri e membri dell'equipaggio. Lo annuncia la Ethiopian Airlines.

"La delegazione etiope guidata dal capo investigatore dell'Accident Investigation Bureau è arrivata nella struttura delle Bea francese e le indagini sono iniziate a Parigi", ha scritto la compagnia su Twitter. Le due scatole nere del velivolo sono state portate a Parigi giovedì.

Boeing, intanto, annuncia di aver congelato le consegne dei nuovi 737 Max, dopo l'incidente di domenica scorsa in Etiopia, ma annuncia che il provvedimento non riguarda la produzione, che continua al ritmo di 52 aerei al mese. Un portavoce ha spiegato: "Continuiamo a produrre i 737 Max mentre valutiamo come la situazione, comprese le potenziali limitazioni di capacità, impatterà sul nostro sistema produttivo". Il costruttore aveva pianificato di aumentare la produzione a 57 apparecchi al mese. Al momento, Boeing ha 4.636 ordini ancora da evadere per questi aerei.
Condividi