Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/festival-sanremo-canzoni-ospiti-fazio-leone-f793b0ed-fa42-438d-bb4a-a33cca8a3fd7.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

Prefestival con il testimone Pif

Festival, 64° edizione all'insegna della bellezza

Scenografia romantica e un omaggio ai 60 anni della televisione. "Abbiamo scelto le canzoni legate alla contemporaneità", ha spiegato Fazio durante la conferenza stampa di presentazione della kermesse musicale

Fabio Fazio e Luciana Littizzetto
Condividi
Roma Un Festival 2014 all’insegna della bellezza, con una scenografia romantica e un omaggio ai 60 anni della televisione. I 14 cantanti big in gara presenteranno, come nella scorsa edizione, due canzoni. Novità a Sanremo: il festival sarà diviso in tre parti, un'anteprima con Pif, il Festival vero e proprio, e un dopofestival, trasmesso solo sul web, sul sito della Rai.
 
Siamo tornati sul luogo del delitto, come nei migliori film – ha detto Giancarlo Leone, direttore di RaiUno, durante la presentazione della 64^ edizione del Festival, in onda dal 18 al 22 febbraio -  Sono felice di avere Fabio Fazio di nuovo, nella duplice veste di conduttore, insieme a Luciana Littizzetto, e di direttore artistico". 
 
Fazio, canzoni contemporanee
"Non abbiamo fatto un cast televisivo, abbiamo scelto canzoni che fossero all'insegna della contemporaneità, che immaginiamo possano essere ascoltate, scaricate dai consumatori di musica", ha specificato il conduttore, alla sua quarta edizione, rimarcando che sono state scelte "canzoni contemporanee" con un'attenzione in qualche caso "alla tradizione", e non state prese in considerazione quelle scritte ad hoc per Sanremo. 
 
Pif al Prefestival
Sarà Pif, al secolo Pierfrancesco Diliberto, ad aprire ognuna delle cinque serate del Festival. Filmati girati e montati dal 'testimone' di Mtv saranno "taglienti e insieme affettuosi", dal carattere nazional-popolare.
 
Nuove proposte
Per quanto riguarda la gara delle otto Nuove Proposte, quattro si esibiranno nella seconda serata, mercoledì 19 febbraio, e quattro nella terza, giovedì 20 febbraio. I quattro più votati, due per ogni serata,  accederanno alla quarta serata in cui verrà proclamato il vincitore.
 
Dopofestival sul web
Il dopofestival verrà trasmesso sul web e sarà condotto e gestito da Filippo Solibello e Marco Ardemagni, del programma radiofonico di Radio2 'Caterpillar". Sanremo sarà sempre più social, con le interviste in diretta dei cantanti in gara su #DopoFestival, in esclusiva dentro la nuova Social Tv di Rai, che consentirà anche agli utenti di partecipare e commentare le serate sanremesi. La kermesse sarà sempre presente sul sito ufficiale del programma www.sanremo.rai.it, sul portale Rai.tv www.rai.tv e sull’App gratuita Rai.tv.
 
Ospiti della 64^ edizione del Festival
Sono stati annunciati da Fazio gli ospiti delle serate: Laetitia Casta, che torna dopo 15 anni al Teatro Ariston, Ligabue (questo annunciato 3 giorni dopo sempre dal conduttore) Claudio Baglioni, Raffaella Carrà, Renzo Arbore, Gino Paoli, Franca Valeri, Enrico Brignano, l’astronauta Luca Parmitano, Rufus WainWright, Stromae, Paolo Nutini, Damien Rice e Yusuf Cat Stevens.

Serata del venerdì
Durante la serata di venerdì, dal titolo “Sanremo Club”, i cantanti in gara si cimenteranno in una terza canzone, non loro, che hanno scelto dal vasto repertorio della scuola cantautoriale. “Una sintesi tra il Tenco club e il Festival" che "per troppo tempo" ha detto Fazio, "sono stati lontani".
 
Tre sistemi di votazione
Il meccanismo della gara rimane "invariato": ogni artista si esibirà con due brani e alla fine passerà una sola canzone.Le due canzoni in gara saranno giudicate dal pubblico a casa attraverso il televoto e dalla Giuria della Stampa. A rendere ancora più solenne il momento dell’annuncio dei brani che andranno in finale, l’arrivo di alcuni ospiti nelle vesti di Proclamatori. Si tratta di personaggi che non necessariamente appartengono al mondo dello spettacolo.

Giancarlo Leone, durante la conferenza stampa dal Casinò di Sanremo, ha infatti confermato i "tre sistemi di votazione come l'anno scorso: televoto, giuria della stampa e giuria di qualità, quest'ultima voterà solo durante le ultime due serate". Presidente della giuria di qualità il regista Paolo Virzì, affiancato da Silvia Avallone, Paolo Jannacci, Piero Maranghi, Aldo Nove, Lucia Ocone, Silvio Orlando, Giorgia Surina, Rocco Tanica e Anna Tifu. La giuria voterà nella quarta serata per le nuove proposte e nella quinta per i campioni. Il voto peserà per il 50%, mentre l'altro 50% spetterà al pubblico da casa con il sistema del televoto.
 
I costi
"I costi del Festival sono stati già coperti da alcune settimane grazie a pubblicità e sponsor". "Ad oggi - ha aggiunto il direttore Leone - il Festival è a costo zero, forse a fine festival potremo dire che ha prodotto anche degli utili. Come negli anni scorsi il costo totale, comprensivo dei 7 milioni della convenzione con il comune di Sanremo, è di 18 milioni". Quattro gli sponsor dell’evento canoro: Conad, Dash, Findus e Suzuki.

Scenografia sulla bellezza dell'Italia
La scenografia di quest’anno, realizzata da Emanuela Trixie Zitkowsky, allude alla bellezza estetica dell’Italia, allo straordinario patrimonio artistico e culturale e all’incuria che lo minaccia. È un sottile filo rosso che si snoderà lungo tutte e cinque le serate: quello della bellezza trascurata, della sua fragilità, dell’urgenza della sua salvaguardia. Rimetterla al centro della scena è dovere di tutti. Il regista Duccio Forzano ha annunciato che quest'anno avrà a disposizione una spidercam, per "volare" nella scenografia, tra gli orchestranti, che non saranno più sospesi come nella precedente edizione. 

Premi del Festival
Anche per la 64^ edizione saranno presenti le creazioni del maestro orafo crotonese Michele Affidato. L'opera sarà consegnata alla canzone vincitrice, subito dopo la sua proclamazione. Il premio “Numeri1 Città di Sanremo”, destinato a quei personaggi o interpreti che hanno contribuito a rendere famoso il Festival nel mondo, sarà dato a Pippo Baudo e Gigliola Cinquetti. Il miglior testo riceverà il premio Bardotti istituito lo scorso anno e dedicato al celebre paroliere, mentre il miglior arrangiamento musicale sarà deciso dai musicisti e coristi dell’Orchestra. 
Condividi