Original qstring: refresh_ce | /dl/rainews/articoli/ford-annuncia-taglio-12mila-posti-lavoro-1dab7ec1-79cf-46ec-874c-6f0de7d6ee66.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Entro la fine del 2020

Ford annuncia il taglio di 12mila posti di lavoro in Europa

Saranno "principalmente licenziamenti negoziati", ha detto Ford, che impiega circa 51.000 persone e ha 24 fabbriche in Europa

Fabbrica Ford (repertorio LaPresse)
Condividi
Ford ha annunciato un piano di ristrutturazione europeo che porterà all'eliminazione di 12.000 posti di lavoro e alla chiusura di sei impianti entro la fine del 2020. Questa cifra comprende i 5.400 licenziamenti già annunciati per la Germania e i 1.700 posti di lavoro che scompariranno nel Regno Unito con la prevista chiusura di uno stabilimento nel Galles.

Saranno "principalmente licenziamenti negoziati", ha detto Ford, che impiega circa 51.000 persone e ha 24 fabbriche in Europa. Sono state annunciate anche le chiusure di impianti, tre in Russia, uno in Slovacchia e uno in Francia, ma senza specificare il numero di posti di lavoro tagliati. Questo piano di austerità fa parte di un'ampia ristrutturazione annunciata lo scorso autunno dal Ceo di Ford Jim Hackett per risparmiare 11 miliardi di dollari. Ford vuole rispondere presto alla concorrenza del car pooling e delle auto elettriche. Il produttore ritiene di essere "sulla buona strada per migliorare le proprie prestazioni finanziarie in Europa" e ha dichiarato di volersi concentrare maggiormente sulla mobilità elettrica.
Condividi