Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/francia-443e7e53-9d6d-44b4-8562-1ec066e27b87.html | rainews/live/ | true
MONDO

Crif: "Seriamente preoccupati"

Francia. Donna colpita da boccia d'acciaio mentre esce da Sinagoga, Procura apre inchiesta

Il giorno precedente all'aggressione dell'anziana, alcuni secchi d'acqua erano stati gettati dall'alto sui fedeli che uscivano dalla sinagoga

Condividi
Una signora ebrea di 79 anni è stata colpita alla testa da una boccia d'acciaio mentre usciva da una sinagoga di Parigi. Ricoverata e sottoposta ad intervento chirurgico, non è in pericolo di vita. L'aggressione, di cui non si conoscono al momento i responsabili, ha destato preoccupazione nella comunità ebraica, nel quadro dell'aumento degli incidenti antisemiti in Francia.

"Naturalmente sono cose che fanno paura - ha detto Simone, una fedele della sinagoga, intervistata da Europe 1 - uno è obbligato a pensare di essere obiettivo dell'odio di qualcuno". La procura ha aperto una inchiesta sulla vicenda, mentre due poliziotti sono stati dispiegati davanti al tempio ebraico, in una stradina dell'undicesimo arrondissement.da boccia In attesa di conferme sul movente dell'attacco, il Consiglio delle comunità ebraiche francesi (Crif) ha espresso "ferma condanna dell'aggressione", aggiungendo di seguire "seriamente e con preoccupazione lo svolgimento dell'inchiesta".

A sollevare inquietudine sono anche due precedenti omicidi di stampo antisemita, di cui sono state vittime nelle loro case due anziane donne ebree in questo stesso quartiere: l'85enne Mireille Knoll fu accoltellata e bruciata nel 2018, mentre la 65enne Sarah Halimi fu picchiata e buttata dalla finestra da un vicino al grido di "Allah akbar".
Condividi