Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/francia-eutanasia-al-via-procedura-arresto-cure-a-vincent-lambert-mamma-ai-medici-siete-dei-mostri-3b87ff03-5ed3-4751-8426-029e3098fd09.html | rainews/live/ | true
MONDO

Francia

Eutanasia. Al via procedura arresto cure a Vincent Lambert. Mamma ai medici: "Siete dei mostri"

Il legale: "E' uno scandalo assoluto. I genitori non hanno neppure potuto baciare loro figlio"

Condividi
"Lo stanno uccidendo senza averci detto nulla. Sono dei mostri". A parlare la mamma di Vincert Lambert, il 42 enne tetraplegico, e da dieci anni in stato vegetativo, a cui i medici hanno deciso di staccare la spina dopo il pronunciamento del Consiglio di Stato. La donna - raggiunta dall'emittente Bfm-Tv - ha spiegato di aver appreso la notizia questa mattina "attraverso una mail". Il legale parla di "uno scandalo assoluto". Ed ha annunciato un nuovo ricorso in extremis, una "procedura d'urgenza" per chiedere alla giustizia di fermare lo stop dei trattamenti avviato questa mattina presso l'ospedale universitario di Reims. Tuttavia, la Corte europea dei diritti dell'uomo ha respinto, per mancanza di "nuovi elementi", l'appello dei genitori che chiedevano la continuazione delle cure sul figlio.

A dare notizia dell'avvio della procedura è uno dei legali dei genitori di Lambert, i quali oggi dovevano presentare due ricorsi per bloccare la procedura medica. "E' uno scandalo assoluto, non hanno neppure potuto baciare loro figlio", ha commentato l'avvocato Jean Paillot che rappresenta il padre e la madre di Lambert, due cattolici fermamente contrari all'interruzione dei trattamenti. Favorevole invece il resto dei familiari: la moglie di Lambert, suo nipote e sei fratelli. 

L'interruzione delle cure prevede, secondo una fonte medica, l'arresto delle macchine per idratare e nutrire il paziente e una sedazione "controllata, profonda e continua". Lambert, infermiere psichiatrico, è in uno stato vegetativo da quando, nel settembre 2008, rimase coinvolto in un incidente stradale. Il trauma gli ha provocato una lesione cerebrale che lo ha reso tetraplegico e assolutamente dipendente. Nel 2011, i medici hanno escluso qualsiasi possibilità di miglioramento e nel 2014 la sua condizione è stata classificata come vegetativa. 
Condividi