Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/furbetti-cartellino-a-gorizia-sospesi-due-medici-a-palermo-condannate-nove-persone-60221af5-55a2-4770-9ea1-0ea0ca3946d4.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Lotta all'assenteismo

Furbetti cartellino: a Gorizia sospesi due medici

Uscivano da porta sicurezza per non dare sospetti. Le indagini sono state condotte dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza. A Palermo intanto il giudice ha condannato nove persone tra medici, infermieri e impiegati amministrativi dell'ospedale Villa Sofia 

Condividi
Per non destare sospetti, si allontanavano dal posto di lavoro da un'uscita di sicurezza a bordo delle proprie auto, parcheggiate a pochi metri e, dopo essere stati in banca, al ristorante, a fare shopping o nel proprio studio privato, rientravano dalla stessa porta di emergenza: protagonisti due medici dell'ospedale di Gorizia che sono stati sospesi per un anno dal Gip del capoluogo isontino al termine di indagini svolte dal Comando Provinciale di Gorizia della Guardia di Finanza. 

A Palermo intanto il giudice ha condannato nove tra medici, infermieri e impiegati amministrativi che lavorano all'ospedale Villa Sofia con l'accusa di assenteismo. La pena più alta è stata inflitta a Roberto Matracia, ex medico sociale del Palermo Calcio, condannato a due anni di carcere, pena sospesa, e a 800 euro di multa. Stessa condanna per Carmela Termini, pena sospesa. Gli investigatori hanno scoperto che gli imputati si sarebbero assentati mentre risultavano in servizio. L'accusa era rappresentata dal pm Maurizio Agnello.
Condividi